HOME>EUROPA LEAGUE>YES SARRI! Il Chelsea travolge l’Arsenal 4-1 nella finale di Baku e si prende L’Europa League: Hazard super!

YES SARRI! Il Chelsea travolge l’Arsenal 4-1 nella finale di Baku e si prende L’Europa League: Hazard super!

Di Alberto Zenofonte - il 29 Maggio 2019

Segui MondoCalcioNews su FACEBOOK, INSTAGRAM e TELEGRAM o SCARICA l'App Android

CHELSEA-ARSENAL 4-1 

49′ Giroud (C), 60′ Pedro (C), 65′ rig. Hazard (C), 69′ Iwobi (A), 72′ Hazard (C)

CHELSEA (4-3-3): Kepa; Azpilicueta, David Luiz, Christensen, Emerson Palmieri; Kanté, Jorginho, Kovacic (76′ Barkley);

Chelsea, David Luiz in azione
David Luiz,grande protagonista della gara

Pedro (71′ Willian), Giroud, Hazard. All. Sarri

ARSENAL (3-4-1-2): Cech; Sokratis, Koscielny, Monreal (66′ Guendouzi); Maitland-Niles, Xhaka, Torreira (66′ Iwobi), Kolasinac; Ozil (77′ Willock); Lacazette, Aubameyang. All. Emery

Ammoniti: Pedro, Christensen

Dopo un inizio molto equilibrato è l’Arsenal a rendersi pericoloso al

Aubameyang e Lacazette le grandi delusioni della serata

17′ quando Lacazette cade dopo il contatto con Kepa ma il direttore di gara Rocchi fa proseguire il gioco. Le risposte del Chelsea arrivano al 33’ ed al 39’ con entrambe le volte Cech decisivo su Emerson e Giroud. Prima del termine del primo tempo l’Arsenal sfiora il vantaggio con Xhaka: la sua botta da fuori scheggia la traversa. Al 48’ è Olivier Giroud a sbloccare la gara con un grande anticipo di testa su Koscielny; fantastico il cross millimetrico dalla sinistra di Emerson Palmieri. Dopo una lieve reazione dell’Arsenal i Blues trovano il raddoppio al 60’ con Pedro che di sinistro incrocia con l’interno piede dopo l’assist vincente di Hazard. Blues che poi dilagano cinque minuti dopo con Hazard che dal dischetto spiazza Cech.

Serve un’autentica perla di Iwobi (appena subentrato) da fuori area per dare qualche speranza ai Gunners nei 20’ minuti finali ma così non accade perché alla successiva discesa offensiva il Chelsea trova il 4-1 finale con Hazard che a tu per tu non sbaglia ed insacca sul primo palo.

Sul finale Maurizio Sarri concede la standing ovation ad Eden Hazard visto che il trasferimento al Real Madrid sembra essere questione di giorni.

Segui MondoCalcioNews su FACEBOOK, INSTAGRAM e TELEGRAM o SCARICA l'App Android

Loading...