Vessicchio attacca la Juve: “Ha rubato di nuovo a Torino, continua l’anticalcio di Allegri”

La Juventus riesce a rialzare la testa. La squadra di Massimiliano Allegri vince il derby contro il Torino, conquistando così la vittoria che mancava in campionato dal 2 ottobre. I bianconeri portano per la prima volta a casa i tre punti da una trasferta in questo campionato. Il noto opinionista Sergio Vessicchio, però, continua a rimarcare il suo pensiero sulla Juventus: ecco le sue parole sui social.

TORINO-JUVENTUS 0-1: DECIDE UNA ZAMPATA DI VLAHOVIC

La Juventus torna alla vittoria in campionato dopo due sconfitte consecutive. I bianconeri superano di misura nel derby il Torino grazie ad una zampata di Dusan Vlahovic nella ripresa. Con questo gol l’attaccante serbo si conferma capocannoniere della squadra di Massimiliano Allegri.

La Juve conquista così la prima vittoria in trasferta di questo campionato, riaccorciando così le distanze tra le prime della classe. Ora il quarto posto, aspettando le partite di domani, è a soli quattro punti.

Foto: profilo Twitter Juventus

TORINO-JUVENTUS 0-1, VESSICCHIO ATTACCA I BIANCONERI: “E’ STATO UN FURTO CON SCASSO”

A Sergio Vessicchio non è minimamente piaciuta la prestazione della Juventus contro il Torino. Nonostante la vittoria di misura, l’opinionista sportivo ha attaccato di nuovo i bianconeri e l’operato di Massimiliano Allegri:

“La Juventus ha fatto un furto con scasso in casa del Torino. Il derby della mole molte volte foriero di scintille importanti e risolutive non si sa se questa volta lo sarà ma quanto meno i bianconeri tornano a casa non a mani vuote.

Certo l’indegno spettacolo mostrato fino a questo momento e confermato all’olimpico torinese sono cose assurde. L’uomo partita è Vlahovic con un goal oltre la metà del secondo tempo.

La partita è stata sempre in bilico, a tratti sia la Juventus che il Torino hanno avuto supremazia, forse la Juventus ha avuto più occasioni ma mai ha prevalso sul piano del gioco. Poco dopo l’inizio della ripresa la Juventus perde Bremer in luogo del quale entra Bonucci tenuto in panchina dall’invertebrato.

La reazione del Torino, dopo il goal, ha lasciato un poco a desiderare, la squadra è sembrata scarica e priva di qualità, quelle qualità che gli assenti gli avrebbero potuto dare.

Finisce 0-1, la Juventus vince ancora allo stadio del Torino ma si porta dietro lo strascico di una crisi molto pericolosa perché fino a questo momento la tiene fuori dall’Europa e dal campionato. Per questo motivo la contestazione ad Allegri va avanti.”