Valutazioni Italia-Venezuela: Retegui consolida l'ancoraggio degli Azzurri

Al Chase Stadium di Miami, Italia e Venezuela si sono incrociate in un'amichevole internazionale. Mateo Retegui si è avventato su un errore difensivo per dare il Azzurri in vantaggio al 40', ma i suoi compagni di squadra restituiscono il favore regalando a Darwin Machis un facile pareggio tre minuti dopo. Tuttavia, Retegui si è consolidato come l'eroe supremo segnando un vincitore nel finale. Ecco quindi le nostre valutazioni dei giocatori dell'Italia che ha battuto il Venezuela 2-1 nella prima delle due amichevoli sul suolo americano.

Italia (3-4-2-1)

Gianluigi Donnarumma – 7

Anche se è stato parzialmente colpevole del gol con un passaggio dubbio a Bonaventura, il capitano dell'Italia è stato impeccabile per il resto. Parato un rigore all'inizio e poi effettuato alcuni interventi chiave.

Giovanni Di Lorenzo – 6

Il capitano del Napoli ha trascorso gran parte della partita nel ruolo di terzo difensore centrale e ha svolto bene i suoi compiti difensivi. Ma in attacco ha ripreso vita solo quando Luciano Spalletti è passato al quattro in difesa.

Alessandro Buongiorno – 4.5

Giornata da dimenticare per l'uomo del Torino che non ha certo sfruttato al meglio questa occasione. Ha regalato un tiro dal dischetto iniziale e semplicemente non è riuscito a far fronte al ritmo di Salamon Rondon.

Giorgio Scalvini – 6.5

Il giovane dell'Atalanta è stato bravo a coprire i compagni di difesa e ha offerto qualche apporto anche in fase di possesso palla.

Andrea Cambiaso – 6.5

Prova vivace del versatile uomo bianconero che ha offerto un prezioso contributo sulla fascia destra e ha fornito l'assist per il gol di Retegui. Anche la sua interpretazione del set è stata adeguata.

Manuel Locatelli – 6.5

Un solido display in mezzo al parco da Registra che è stato bravo a raccogliere i compagni tra le linee. Ha anche istigato il primo gol riconquistando la palla.

Giacomo Bonaventura – 5.5

Il veterano della Fiorentina parte con una nota positiva e si fa sempre coinvolgere nel terzo finale con i suoi passaggi astuti. Tuttavia, il suo pessimo passaggio all'indietro ha portato direttamente al pareggio del Venezuela. Non ha mai avuto la possibilità di riscattarsi con Barella al suo posto nella ripresa.

Destino Udogie – 6

Il giovane degli Spurs si è fatto notare all'inizio, ma alla fine ha perso un po' della sua energia. Ma rimane un'uscita difensivamente valida.

Davide Frattesi – 5.5

Il centrocampista dell'Inter solitamente riserva le sue migliori prestazioni all'Italia, ma questa volta il suo contributo è stato minimo.

Federico Chiesa – 6

La stella della Juventus si è affermata come la Quelli degli Azzurri si è imposto in attacco ed è andato vicino al gol con un bel bigodino. Tuttavia, il suo impatto è diminuito man mano che la partita andava avanti.

Mateo Retegui – 8

Due occasioni, due gol. L'uomo del Genoa si sta rivelando la soluzione tanto attesa al dilemma dell'attaccante italiano. Tirava i suoi tiri con perizia e senza alcuna esitazione, e lottava per la palla su tutto il campo.

Sostituti

Nicolò Barella – 6.5

Il fuoriclasse dell'Inter ha aggiunto al centrocampo italiano quella marcia che mancava nel primo tempo. Ha riconquistato il possesso palla con facilità in diverse occasioni.

Mattia Zaccagni – 5

L'esterno della Lazio non poteva davvero lasciare il segno dopo aver sostituito Chiesa.

Jorginho – 7

L'Arsenale Registra è stato un sostituto vincente. Ha dominato il centro del parco e ha creato il vincitore di Retegui con un assist disinteressato. I venezuelani non potevano affrontare le sue competenze sfuggenti.

Lorenzo Pellegrini – 5.5

Il capitano della Roma ha visto poco il pallone.

Nicolò Zaniolo – 6

L'uomo dell'Aston Villa era una presenza minacciosa sulla fascia destra, ma a volte mancava l'importantissimo tocco finale.

Giacomo Raspadori – N/A

Lascia un commento