“Un giorno rappresenterò l'Italia in un grande torneo” dopo aver saltato EURO 2024


Nicolò Zaniolo conferma che dovrà “rinunciare al sogno di rappresentare l'Italia” a EURO 2024, ma “quel giorno arriverà” dopo l'infortunio all'Aston Villa.

Lunedì l'attaccante ha fatto solo un cameo in Premier League contro il Liverpool, anche se è rimasto in campo abbastanza a lungo da subire una microfrattura al piede.

Ciò significa che la sua stagione è già finita, dovrebbe tornare al Galatasaray al termine del prestito e non potrà giocare con l'Italia a EURO 2024 dal 14 giugno al 14 luglio.

“Grazie a voi 'Villans' e ai tanti tifosi italiani e turchi per essere stati al mio fianco”, ha scritto Zaniolo su Instagram.

“Non vedo l'ora di tornare in campo più forte di tutti!

“Purtroppo devo rinunciare al mio sogno di rappresentare il mio Paese in una grande competizione. Ma quel giorno arriverà, ne sono certo, e sarà meraviglioso!

“Forza Azzurri!”

Zaniolo ha saltato anche EURO 2020

È un duro colpo per Zaniolo, che era già stato costretto a ritirarsi dalla rosa di EURO 2020 per infortunio, vedendo i suoi compagni di squadra dell'Italia alzare il trofeo allo stadio di Wembley.

Nonostante abbia giocato a malapena con l'Aston Villa durante il periodo di prestito, ci si aspettava che fosse comunque nel gruppo itinerante che sarebbe andato in Germania quest'estate.

Il tecnico Luciano Spalletti ha confermato oggi di aver parlato con il giocatore e potrebbe “escludere” ogni possibilità di un recupero fulmineo in tempo per il torneo.


Lascia un commento