Uefa Nations League: L'Inghilterra sbatte su due legni e non va oltre lo 0-0 contro la Croazia. Per il Belgio basta la doppietta di Lukaku per stendere la Svizzera -
REGISTRATI LOGIN -
HOME>NAZIONALI>Uefa Nations League: L’Inghilterra sbatte su due legni e non va oltre lo 0-0 contro la Croazia. Per il Belgio basta la doppietta di Lukaku per stendere la Svizzera

Uefa Nations League: L’Inghilterra sbatte su due legni e non va oltre lo 0-0 contro la Croazia. Per il Belgio basta la doppietta di Lukaku per stendere la Svizzera

12 Ottobre 2018 - 22:52 di Alberto Zenofonte - Articolo letto: 44 volte

Finisce 0-0 tra Croazia e Inghilterra,tanto l’equilibrio in campo con un’ottima Croazia vista nel primo tempo. L’Inghilterra nonostante la buona ripresa ha da recrimare con se stessa i due pali colpiti,uno per tempo. Spagna in solitaria a 6 punti,Inghilterra e Croazia a quota 1.

 

 

Come già accennato nella conferenza pre-gara Dalic non ha stravolto nessuna formazione,solito 4-2-3-1 con Perisic,Modric e Rebic dietro alla punta Kramaric. Della stessa filosofia anche il Ct inglese Southgate che si affida al consueto 3-5-2 con Kane e Rashford a guidare l’attacco.

 

 

Dopo un’inizio abbastanza noioso  la prima occasione la crea la Croazia con Perisic che al 19′ conclude ma la ribattuta di Stones salva Pickford. 1′ dopo ancora Croazia questa volta con Rebic ma la sua conclusione si spegne sul fondo. Cresce molto la Croazia che col passare del tempo acquisisce sempre più fiducia,fiducia che ancora al 37′ li porta vicini al vantaggio grazie a una fantastica azione partita dalla sinistra da Perisic che prolunga per Pivaric che va al cross di prima intenzione in area,Rebic fa velo ma la conclusione di Kramaric complice anche un grande Pickford non si realizza. Sul finire del primo tempo l’Inghilterra quasi clamorosamente sfiora il gol con Dier che sugli sviluppi di una punizione battuta da Henderson impatta bene la palla di testa ma il palo dice no. Inghilterra che fa tremare i padroni di casa.

La ripresa inizia con l’Inghilterra che al 51′ colpisce una traversa con Harry Kane,questa volta la sua girata di testa arrivata su calcio di punizione del solito Henderson non riesce a sbloccare la partita. Al 57′ si fa vedere ancora l’Inghilterra davanti questa volta con Rashoford che però sciupa clamorosamente due volte davanti a Livakovic.

 

Dopo l’ottimo primo tempo la Croazia si rende pericolosa solo al 70′ con Rebic che ci prova con una staffilata dai 20 metri ma la sfera esce sfiorando il palo. Successivamente arrivano i primi movimenti sulle panchine delle due squadra,infatti,Dalic sostituisce un affaticato Perisic per il fiorentino Pjaca e Kovacic per Badelj mentre al 77′ Southgate decide di far debuttare il classe 2000 del Borussia Dortmund Sancho che prende così il posto di Sterling.

Sul finire c’è spazio anche per l’ex interista Livaja che subentra a Rebic.

 

L’ultima grande occasione della partita ce l’ha la Croazia con Kramaric il cui tiro viene murato miracolosamente dal centrale del Manchester City Stones che salva dunque il risultato evitando la beffa finale.

 

 

 

GLI ALTRI RISULTATI DELLA SERATA:

LEGA A GRUPPO 2: Belgio-Svizzera 2-1 (58′ Lukaku, 76′ Gavranovic, 84′ Lukaku)

LEGA B GRUPPO 3: Austria-Irlanda del Nord 1-0 (71′ Arnautovic)

LEGA C GRUPPO 2: Grecia-Ungheria 1-0 (65′ Mitroglu)

Estonia Finlandia 0-1 (91′ Pukki)

LEGA D GRUPPO 2: Bielorussia-Lussemburgo 1-0 (43′ Saroka)

Moldavia-San Marino 2-0 (31′,67′ Ginasari)

ULTIME DI MONDOCALCIONEWS

Inter, Nainggolan parla dei suoi tifosi: “A Milano gira tutto intorno al business”

Radja Nainggolan, attuale centrocampista dell'Inter, in un’intervista a BeIN Sports ha parlato della differenza tra Roma, sua ex squadra, e Milano: "A Milano diciamo che gira tutto di più intorno al business ed ai soldi. A Roma invece i tifosi sono più calorosi e sciolti, anche se quando facevo le mie

Zenit, stagione finita per Marchisio: operato al menisco

Claudio Marchisio, attuale centrocampista dello Zenit, deve concludere anticipatamente la propria stagione. L'ex giocatore della Juventus è stato operato al menisco del ginocchio destro a Torino. I tempi di recupero si attestano intorno ai 4-5 mesi. >> SCARICA L'APP DI MONDOCALCIONEWS <<

Figlio di Thiago Silva aggredito a Parigi

Brutta avventura quella successa a Thiago Silva ed i suoi familiari. Il figlio e la Zia sono stati aggrediti in pieno centro a Parigi. Secondo il quotidiano AS due individui si sono fermati con una moto nei pressi dell’auto parcheggiata con dentro la zia e il figlio. I due malviventi

Manchester United, Pogba ai saluti: “Voglio cambiare aria”

Paul Pogba, icona e giocatore del Manchester United, ha scelto di cambiare squadra al termine della stagione. Secondo il quotidiano L’Equipe, il francese fresco campione del mondo ha già avvisato i vertici dello United. La motivazione principale è la quasi mancata qualificazione alla prossima Champions League. Un giocatore come Pogba

Milan, contatti per Malcolm: Leonardo incontra l’agente

Secondo la Gazzetta dello Sport, il Milan è piombato prepotentemente sull'esterno d'attacco del Barcellona classe 1997 Malcolm. Nei giorni scorsi c'è stato un incontro tra Leonardo e l'agente del giocatore. La sua valutazione però è massiccia: 50 milioni di euro !! Tutto dipenderà dalla qualificazione in Champions League del diavolo

Lazio, gli Irriducibili a Milano: “Onore a Benito Mussolini”

A poche ore di distanza dal fischio d'inizio del match di ritorno della semifinale di Coppa Italia tra Milan e Lazio, i tifosi biancocelesti hanno esposto uno striscione con scritto: "Onore a Benito Mussolini". Il tutto è successo a pochi passi da Piazzale Loreto, in pieno centro di Milano, abbinando

Giovinco entra nella storia: è il primo italiano ad andare a segno in tre diverse Champions League

Sebastian Giovinco entra nella storia del Calcio. La "formica atomica" ex Juventus è il primo giocatore di nazionalità italiana ad andare a segno in tre diverse Champions League. La rete in Arabia Saudita con la maglia dell'Al-Hilal nel match contro l' Esteghlal ha sancito questo curioso record. In precedenza era andato a

Milan, Kessiè entra nel mirino dell’Atletico Madrid

Secondo quanto riportato da elgoldigital.com, l’Atletico Madrid fa sul serio per portare in Spagna il centrocampista del Milan Franck Kessiè. Per la società madrilena l’ivoriano sarebbe il sostituto perfetto di Thomas Partey, dato già per partente. La cifra di partenza è di 35 milioni di euro. >> SCARICA L’APP DI MONDOCALCIONEWS <<  

Chelsea, stagione finita per Hudson-Odoi

Brutte notizie per Maurizio Sarri. Hudson-Odoi, costretto ieri a lasciare il campo al 41' del primo tempo nella sfida contro il Burnley, ha riportato la rottura del tendine d'achille. La sua stagione è finita. Il classe 2000 verrà sottoposto ad un intervento chirurgico nei prossimi giorni. >> SCARICA L'APP DI

Genoa, riscattato Lerager dal Bordeaux

In casa Genoa è stato già assestato il primo colpo di mercato. Secondo "Sky Sport" Lukas Lerager è stato riscattato dalla società ligure. Il prestito dal Bordeaux a gennaio prevedeva una clausola: se il danese avesse disputato almeno 11 gare in Serie A, il grifone avrebbe esercitato automaticamente il diritto di

ARTICOLI CORRELATI