Superlega, la Juventus contro Al-Khelaifi: ecco cosa sta accadendo

Foto: profilo Twitter PSG

Dopo l’apertura del presidente dell’European Club Association (ECA), Nasser Al-Khelaifi, alla possibilità di far rientrare la Juventus nell’associazione, il club bianconero ha respinto categoricamente l’idea. La società ha emesso una dichiarazione chiara, sottolineando che al momento non sta valutando la possibilità di rientrare nell’ECA.

La Juventus e la Superlega

La Juventus aveva precedentemente lasciato l’ECA quando l’ex presidente bianconero, Andrea Agnelli, insieme ad altri dodici club, aveva lanciato il progetto della Superlega. Tuttavia, nove di questi club, inclusi Inter e Milan, erano rientrati nell’associazione in seguito all’uscita dalla Superlega e ad un accordo con l’UEFA. La Juventus, insieme a Real Madrid e Barcellona, rimaneva al di fuori dell’ECA.

Foto: logo Superlega

La Dichiarazione Ufficiale della Juventus

Un portavoce della Juventus ha fornito una dichiarazione ufficiale a Reuters via email, affermando che al momento la società non sta considerando la possibilità di rientrare nell’ECA. Questa posizione indica chiaramente che la Juventus mantiene la sua indipendenza decisionale e non intende fare parte dell’associazione in questo momento.

Foto: sito Thesuperleague.com

Le Dichiarazioni di Al-Khelaifi e la Posizione della Juventus

Nasser Al-Khelaifi, presidente dell’ECA, ha dichiarato che la Juventus è benvenuta a rientrare se decide di smettere di lottare per la Superlega. Tuttavia, la Juventus sembra non essere interessata a questa opportunità al momento. La decisione riflette la posizione ferma del club sulla sua indipendenza decisionale e sulle controversie legate alla Superlega.

Lascia un commento