Sono un allenatore della Premier League e ho ottenuto i miei badge da allenatore con Mikel Arteta: siamo ancora nello stesso gruppo WhatsApp

Mercoledì ROB EDWARDS affronta l'amico di WhatsApp Mikel Arteta mentre affronta la “sfida più grande” della sua carriera manageriale.

L'allenatore del Luton Town ha conseguito la licenza Uefa Pro a Newport sette anni fa ed era sullo stesso percorso dell'allenatore dell'Arsenal.

4

Il boss dell'Arsenal Mikel Arteta ha fatto i suoi badge da allenatore con l'allenatore del Luton Town Rob EdwardsCredito: X
L'allenatore del Luton è raffigurato dietro l'elettricista dell'Arsenal Arteta in un attimo

4

L'allenatore del Luton è raffigurato dietro l'elettricista dell'Arsenal Arteta in un attimoCredito: X
Mercoledì Edwards affronterà il suo ex compagno di classe Arteta e l'Arsenal

4

Mercoledì Edwards affronterà il suo ex compagno di classe Arteta e l'ArsenalCredito: Alamy
Edwards non è sorpreso dal successo di Arteta con l'Arsenal

4

Edwards non è sorpreso dal successo di Arteta con l'ArsenalCredito: Rex

Altri compagni di classe includevano l'eroe dei Gunners Thierry Henry, l'assistente del Liverpool Pepijn Lijnders e Mike Flynn, l'ex capo di Newport e Swindon.

I diplomati sono rimasti tutti in contatto tramite chat di gruppo sul cellulare, ma non aspettatevi alcun messaggio di buona volontà quando gli Hatters si recheranno negli Emirati per una partita decisiva della Premier League.

Edwards, 41 anni, ha detto: “Mike e io abbiamo fatto insieme la nostra licenza Pro. Sarebbe sempre andato avanti fino alle cose migliori.

“Sembra che sarà uno dei migliori per molto, molto tempo.

Siamo ancora tutti in una chat di gruppo della licenza Pro, il che è carino.

“Quindi, quando le persone ottengono qualcosa o assumono un nuovo ruolo, è bello vedere i migliori auguri da parte di altre persone presenti. È bello restare in contatto un po' da lontano.

“Dopo la sua incredibile carriera da giocatore, sembra che Mikel avrà una carriera manageriale forse ancora più di successo.”

Gli infortuni hanno devastato la prima squadra del Luton Town ed Edwards ha grossi problemi di forma fisica per Alfie Doughty, Reece Burke e Tahith Chong, che sono stati sostituiti nella sconfitta per 2-1 contro il Tottenham.

LE MIGLIORI OFFERTE DI ISCRIZIONE SCOMMESSE GRATUITE PER IL BOOKMAKER DEL REGNO UNITO

C'è la prospettiva che i combattenti del Bedfordshire avranno, in totale, “11-12-13 giocatori fuori” a seconda di come è andato l'allenamento martedì.

Potrebbero esserci quattro adolescenti in panchina nel nord di Londra mentre il Luton cerca di porre fine a una serie di 10 partite senza vittorie in tutte le competizioni.

Odiavo giocare contro l'Arsenal Invincible, mi pizzicava e mi alzava in punta di piedi, gli parlavo solo per insultarlo

Edwards è una persona perbene e molto ottimista, ma anche lui sa che il compito da svolgere è estremamente difficile.

L'ex difensore centrale del Galles e dei Wolves ha dichiarato: “Questo è il punto in cui siamo. È la sfida più grande che abbia mai avuto.

“A parte un incidente davvero grave che abbiamo avuto con il nostro capitano, è il periodo più difficile e impegnativo che abbia mai affrontato. Non ho mai conosciuto niente del genere.

“Stiamo affrontando le migliori squadre del mondo in questo periodo.

“Parlando onestamente, per competere come abbiamo fatto, soprattutto sabato contro una squadra di punta come il Tottenham, stiamo andando abbastanza bene.

“Per essere impoveriti come siamo, i ragazzi hanno dato tutto, è stato bellissimo.

“Ma è difficile dare il massimo quando mancano così tanti giocatori chiave.

Siamo consapevoli della portata e della portata del compito. L'Arsenal può segnare in ogni momento, noi dobbiamo essere molto bravi in ​​ogni aspetto del gioco.

“Deve essere perfetto”

“Se vogliamo fermarli, dobbiamo essere quasi perfetti. Dobbiamo accettare la sfida, ma voglio restare in Premier League per sempre.

“Non voglio che diciamo: 'Ah, godiamoci questo, un anno e poi si riparte'. È qui che ci sentiamo a nostro agio e gareggiamo. Vogliamo renderlo la norma”.

Il Luton è stato sconfitto 4-3 a Kenilworth Road lo scorso dicembre quando Declan Rice, uomo da 105 milioni di sterline, ha segnato un gol vincente di testa al settimo minuto di recupero.

Edwards ha aggiunto: “Guardando dall'esterno, quando ci pensi davvero, diresti: 'È un abisso'.

“Per noi, nella maggior parte delle partite finora di questa stagione, abbiamo cercato di mantenere quell’abisso piccolo e stretto. I ragazzi meritano molto merito per questo.

“Ci sono ancora otto partite da giocare. Dobbiamo continuare a farlo.

“La gente capisce che al momento siamo ridotti all'osso.”