HOME>SERIE D>Serie D, Girone I: gli impegni delle prime della classe. Trasferta vietata per i vibonesi.

Serie D, Girone I: gli impegni delle prime della classe. Trasferta vietata per i vibonesi.

Di Redazione MCN - il 20 Aprile 2018

L'articolo prosegue qui sotto

Altro giro, altra corsa. La terzultima giornata del campionato di serie d è già alle porte ed, analizzando gli impegni delle squadre al comando del girone i, la Vibonese sarà ospite in terra campana sul terreno di gioco di Eboli.

Una sfida dal risultato tutt’altro che scontato che se, da un lato, impone alla capolista calabrese di  fare bottino pieno per accelerare la corsa verso la promozione diretta, dall’altro lato la squadra di casa deve obbligatoriamente tentare il tutto per tutto per migliorare la propria posizione in classifica in vista degli ormai certi playout.

Trasferta vietata per i vibonesi per motivi di sicurezza, data l’inagibilitá del settore ospiti.

Il fischietto della partita sarà affidato al signor Giuseppe Repace di Perugia , coadiuvato dagli assistenti Pietro Pascoli e Fernando Caviano della sezione di Bologna.

È una Vibonese da spettacolo quella di Nevio Orlandi: oltre ad aver ottenuto sul campo 27 risultati utili consecutivi ( record assoluto a livello nazionale dalla serie a alla serie d), la squadra rossoblù, a conti fatti, si posiziona al terzo posto ( solo alle spalle di Napoli e San Marino ) come migliore difesa di tutto lo stivale per quanto riguarda le sole partite giocate in trasferta.

Numeri da capogiro che, ancora una volta, confermano che la squadra calabrese sia una vera e propria corazzata, costruita per una categoria certamente superiore.

La Nocerina, invece, ospiterà il Gelbison tra le mura amiche e, come le dirette concorrenti avrà la vittoria come unico imperativo.

Pierpaolo Loffredo di Perugia arbitrerá questo incontro, con Andrea Cravotta e Federico Suriani, rispettivamente di Città di Castello e Perugia.

Troina, invece, occupata nel match fuori casa con il Paceco che, miracoli a parte, sembra condannato alla retrocessione. Terna arbitrale composta da Alessio Angelo Boscarino di Siracusa, Andréa Tiralongo ( Siracusa ) e Lorenzo Mazzarà ( Messina).

A tre giornate dalle fine, per quanto riguarda la testa della classifica, probabilmente non basteranno neanche tre vittorie per vincere il campionato senza passare dallo spareggio.

Certo è che la prima che commetterà un passo falso, sarà fuori dalla corsa verso la serie c.

Laura Barbuto

Segui MondoCalcioNews su FACEBOOK, INSTAGRAM, TELEGRAM e TWITTER o SCARICA l'App Android

Loading...