HOME>SERIE D>Serie D Girone I: ci sarà una sola capolista?

Serie D Girone I: ci sarà una sola capolista?

Di Redazione MCN - il 5 Aprile 2018

L'articolo prosegue qui sotto

Domenica 8 aprile, alle 15.00, andrà in scena la 13esima giornata di ritorno del Campionato di Serie D, nella quale spiccano gli impegni delle tre squadre prime in classifica nel girone I, tutte a quota 61 punti: Nocerina, Troina e Vibonese.

I Molossi, reduci dal pareggio in gita fuori porta contro il Portici , ospiteranno l’Acireale e tenteranno di mantenere la vetta facendo lo sgambetto ai siciliani che si trovano a -6 punti dalla zona playoff.

Almeno sulla carta, turno agevolato per il Troina che si reca a far visita al fanalino di coda Isola Capo Rizzuto. L’intenzione della matricola capolista è quella di fare bottino pieno ai danni dei calabresi (ultimi a quota 12 punti) e, sperando in un passo falso delle dirette concorrenti, riconquistare il primato in solitaria.

La Vibonese di Mister Nevio Orlandi, invece, si lascia alle spalle l’amaro 1-1 casalingo contro il Palazzolo ( che per i rossoblù ha costituito comunque il 25° risultato utile consecutivo ) e si prepara per l’insidiosa trasferta di Palmi. Sul rettangolo verde del Lo Presti, scenderanno in campo due squadre con sogni ed obiettivi diversi, ma con la stessa ambizione : la conquista dei 3 punti.

La Vibonese potrebbe essere in formazione tipo, ma la Palmese tenterà il tutto per tutto per strappare alla capolista punti salvezza e ritrovare entusiasmo davanti al proprio pubblico.

Ma, impegni delle regine del girone a parte, un’altra sfida interessante riguarda i marcatori delle tre squadre capolista: Vazquez (Troina), Russo (Nocerina) ed Allegretti (Vibonese). Rispettivamente con 17, 16 e 14 gol messi a segno, i migliori marcatori delle prime della classe, tenteranno di agguantare l’attuale record delle 18 reti di Bonanno (Gela) e El Ouazni (Ercolanese), raggiungendo il traguardo personale di scalare ancora la classifica dei bomber e trascinare in alto i propri colori.

Scontro di alta classifica tra Igea Virtus Barcellona ed Ercolanese, entrambe alla ricerca di un miglior posizionamento per i playoff.

Quando mancano solamente 5 giornate alla fine del campionato, i giochi sono tutti ancora aperti anche nella bassa classifica. Il Paceco, penultimo in zona retrocessione diretta a – 6 punti dalla zona playout, ospita la Gelbison mentre nella zona “sabbie mobili”, il Palazzolo cercherà la vittoria casalinga contro il tranquillo Gela.  Impegnativa la trasferta del Roccella che tenterà il colpaccio a San Cataldo, mentre l’Ebolitana affronterà in casa l’ostico Messina. Tutte le compagini tenteranno di riaprire la propria stagione muovendo la classifica e portandosi lontano dalla zona rossa.

Laura Barbuto

 

 

 

Segui MondoCalcioNews su FACEBOOK, INSTAGRAM, TELEGRAM e TWITTER o SCARICA l'App Android

Loading...