Serie D, Gilardino dopo l’addio al Siena: “Io e il club abbiamo interrotto il nostro rapporto consensualmente. Ho fatto il massimo per creare una forte identità di gruppo”

Da pochi giorni Alberto Gilardino non è più alla guida del Siena in Serie D. E pensare che il club toscano era seconda in classifica a meno 4 dalla capolista (il Tiferno) e con due gare da recuperare. Ma l’esonero di Gilardino non è arrivato per il rendimento in campo della sua squadra. E’ lo stesso allenatore a spiegare il suo addio nell’intervista dell’edizione odierna del Corriere dello Sport:

“Il mio addio al Siena è stata una scelta condivisa col club. Entrambi abbiamo deciso di interrompere il nostro rapporto. A settembre la situazione da noi era la seguente: i giocatori si allenavano con maglie di lana e il numero costruito con lo scotch. Ma io e il mio staff abbiamo sempre dato il massimo per costruire un’identità forte all’interno del gruppo, per il Siena e per Siena. La proprietà e il ds Grammatica ci avevano dato delle indicazioni a inizio stagione. La cosa che mi fa più male è sentir dire dal vicepresidente Andrea Bellandi che io lavoravo senza prevedere un contatto e un dialogo con le varie componenti all’interno del club. Io ci sono sempre stato quando la proprietà, tramite l’interlocutore russo, mi chiamava”.

LEGGI ANCHE: UFFICIALE – Serie D: Boccanera e Barbarossa sono due nuovi giocatori della Vastese

Fonte Dichiarazioni: TuttoMercatoWeb

ULTIME NOTIZIE

Mondocalcionews.it, il sito di riferimento per i veri appassionati.

Rimani aggiornato sulle ultime news dal mondo del Calcio. Il nostro portale, aggiornato 24 ore su 24, mette a disposizione dei lettori tutte le curiosità, risultati, statistiche, fatti e dichiarazioni del panorama calcistico mondiale, dai professionisti ai dilettanti.