HOME>SERIE D>La Vibonese cala il tris all’Ebolitana. Tifosi rossoblù aggrediti dai locali con catene e cinture, danneggiata un’auto.

La Vibonese cala il tris all’Ebolitana. Tifosi rossoblù aggrediti dai locali con catene e cinture, danneggiata un’auto.

Di Redazione MCN - il 23 Aprile 2018

L'articolo prosegue qui sotto

La Vibonese passa anche ad Eboli con il risultato di 3-1, grazie ad una doppietta di un perfetto Bubas e ad una rete di Dorato.

Tre punti pesanti conquistati a danno dei padroni di casa che, a questo punto, quasi certamente disputeranno i play out fuori casa.

I calabresi sono arrivati in Campania senza i propri tifosi in quanto la trasferta è stata loro vietata  per inagibilità del settore ospiti.

Alla corte di Orlandi, oggi, non c’era la formazione tipo ma, al “Dirceu” di Eboli, la Vibonese si è presentata con Spataro tra i pali, Malberti, Tito, Vacca, Silvestri, Altobello, Arario, Obodo, Bubas, Buda e Sowe.

La squadra ospite parte già forte con un tiro di Arario che, dopo pochi minuti, colpisce incredibilmente l’incrocio dei pali.

Un fallo in area di rigore al 30 minuto di gioco permette alla Vibonese di passare in vantaggio dagli 11 metri grazie alle rete di Bubas.

Nella seconda frazione di gioco, l’Ebolitana reagisce e spinge in avanti per tentare di pareggiare; questo non basta però ai padroni di casa che al 71 minuto di gioco subiscono il raddoppio con un eccezionale gol che porta la firma di Bubas.

L’Ebolitana non ci sta ed accorcia le distanze con Scalzone ma, sarà Dorato a chiudere definitivamente il match siglando il gol del 3-1 e regalando il bottino pieno alla sua squadra.

Per la Vibonese è festa e quando, al fischio finale, arriva la notizia del pareggio casalingo della Nocerina contro la tranquilla Gelbison, in città scoppia il delirio.

I tifosi vibonesi hanno atteso i giocatori allo stadio Luigi Razza per far sentire loro l’affetto e il calore che questa città sa riservare.

Giornata apparentemente perfetta per i rossoblù ma non è tutto come sembra.

Nel dopo partita, infatti, alcuni sostenitori vibonesi sono stati accerchiati ed aggrediti da supporter locali che, con cinture e catene, hanno danneggiato un’automobile e ferito una ragazza che, dai primi accertamenti , pare abbia riportato un trauma cranico.

Anche i sassi lanciati dal cavalcavia hanno contribuito a rendere negativa questa esperienza che, se non fosse per il risultato, sarebbe completamente da dimenticare.

Laura Barbuto

Segui MondoCalcioNews su FACEBOOK, INSTAGRAM, TELEGRAM e TWITTER o SCARICA l'App Android

Loading...