HOME>SERIE D>SERIE D: L’ANALISI DEL GIRONE A. DILAGANO CHIERI, LECCO E SAVONA. CHE EMOZIONI A LAVAGNA!

SERIE D: L’ANALISI DEL GIRONE A. DILAGANO CHIERI, LECCO E SAVONA. CHE EMOZIONI A LAVAGNA!

Di Redazione MCN - il 18 Settembre 2018

L'articolo prosegue qui sotto

Segui MondoCalcioNews su FACEBOOK, INSTAGRAM e TELEGRAM o SCARICA l'App

Archiviata la prima giornata del girone A di Serie D, andiamo a vederne i dettagli.

Si prende la testa della classifica il Chieri, grazie ad un roboante 4-0 inflitto alla Pro Dronero; gli ospiti restano in partita fino all’espulsione di Toscano – alla mezzora del primo tempo – dopo di che, cadono sotto i colpi di Lazzaro, finalizzatore a dir poco letale, Merkaj e Gaeta. Da sottolineare il palleggio di grandissima qualità dei Piemontesi.

Poker anche a Inveruno, dove il Lecco, complici le incertezze di difesa e portiere degli avversari, strapazza i padroni di casa con un 4-2 firmato da D’Anna – due volte, una di destro e una di sinistro – Capogna e Lella su punizione. A nulla servono i centri di Botturi e Broggini su rigore.

Il Savona riparte al meglio – senza considerare le due gare di Coppa Italia già vinte – dominando il Borgaro Nobis in casa. I centri che determinano il 4-1 finale sono di Cambiaso, Bacigalupo, bomber Virdis e Tognoni, che realizza un gol formidabile partendo palla al piede dalla trequarti avversaria e sfruttando la sua straripante velocità. Per i Piemontesi, il gol della bandiera arriva dagli undici metri con un preciso rasoterra di Montante.

Sempre con un rigore, che però in questo caso ha suscitato più di una polemica, La Folgore Caratese riacciuffa il Milano City al 91’ rendendo amaro l’esordio dei granata, precedentemente passati in vantaggio con la deviazione provvidenziale di Santonocito sulla splendida volèe di Mecca, ragazzo classe ’99 di grande talento e duttilità. Nell’azione del gol spicca anche tutta l’esperienza di Neto Pereira, bravissimo a districarsi in mezzo ad un nugolo di avversari.

Proprio il Milano City, nel prossimo turno, dovrà vedersela col Casale, già a quota tre punti dopo la vittoria di misura sul Sestri Levante griffata Pavesi.

Risultato identico sul campo della Fezzanese, dove capitan Baudi stende la Stresa Sportiva raccogliendo una spizzata di testa di Diallo e depositando, con un bel tiro al volo, il pallone alle spalle di Boari.

Finisce in pareggio l’interessante sfida tra Borgosesia e Arconatese. L’1-1 prende forma dai sigilli del Senegalese Sarr per gli ospiti, in tap-in dopo una conclusione infrantasi sul palo, e del classe 95’ Castelletto per i padroni di casa, che, con una dinamica simile alla prima rete del match, regala un punto ai suoi.

Blitz del Ligorna sul campo del Bra; i Liguri passano 2-0 grazie alle marcature di Panepinto e Spera.

Chiude il programma la pioggia di gol nel derby Lavagnese-Sanremese, terminato 3-2 per i biancoazzurri in trasferta; la formazione di Lavagna passa due volte in vantaggio – inizialmente con un pregevole gol di Oneto, e poi con Saccà in contropiede – ma si lascia riprendere altrettante volte rispettivamente da Fall, che sfrutta uno svarione difensivo, e Scalzi, che spiazza Caruso dal dischetto. Il sorpasso, che sa di beffa, arriva al 90’ con un perfetto diagonale di Spinosa, lanciato sulla corsa da un filtrante millimetrico dello stesso Scalzi, autore di una grande prestazione.

Arriva così il fischio che decreta la fine del primo di molti derby liguri che impreziosiranno il girone A di Serie D, pronto a ripartire il 23 Settembre.

 

Ti piace scommettere? UNISCITI al canale Telegram di MondoCalcioNewsBetting

Loading...