Serie D, Girone I: Parla Danilo Beccaria, Direttore Generale della Vibonese -
REGISTRATI LOGIN -
HOME>SERIE D>Serie D, Girone I: Parla Danilo Beccaria, Direttore Generale della Vibonese

Serie D, Girone I: Parla Danilo Beccaria, Direttore Generale della Vibonese

09 Aprile 2018 - 12:53 di Redazione MCN - Articolo letto: 17 volte

Danilo Beccaria, Direttore Generale della Vibonese, in esclusiva per mondocalcionews.it

 All’indomani di Palmese – Vibonese, cosa pensa della partita?

“Credo che, trattandosi di un derby, potenzialmente la partita fosse aperta ad ogni esito. Inoltre, la Vibonese è riuscita a sfatare la tradizione negativa del Lopresti, campo in cui la vittoria mancava da ben 33 anni. La Palmese veniva da una serie di partite casalinghe in cui ha fatto sempre risultato e l’ultima sconfitta risaliva, addirittura, allo scorso novembre. I neroverdi, tra l’altro, hanno la particolare caratteristica di andare quasi sempre in gol (basti pensare che solo in un paio di partite non hanno segnato) e, proprio per questi aspetti, era una sfida ostica ma siamo riusciti a portare a casa 3 punti fondamentali per il proseguo del campionato.”

 Allegretti, Vacca e Ba in gol.  E’ una Vibonese che segna tanto.

Si. Sul primo gol è stato bravo Allegretti a sfruttare una disattenzione dell’ex Galullo e a superare il portiere avversario con un cucchiaio; cose che fanno solo i grandi giocatori. Gli altri due gol sono stati realizzati da centrocampisti e questo fa capire  che, spesso, attaccavamo con tutta la squadra e ne è prova la sfortunata traversa presa da Ciotti, che di solito è schierato in campo come terzino. “

Grande pubblico ieri al Lopresti: oltre 300 i tifosi rossoblù giunti in quel di Palmi per sostenere la capolista.

Un ringraziamento speciale per i nostri tifosi è d’obbligo perchè hanno fatto sì che si giocasse “in casa”. La Vibonese ha saputo risvegliare un grande senso di appartenenza a questi colori e adesso chiediamo il sostegno di tutti per questo finale di campionato. Solo insieme si possono centrare obiettivi importanti.”

Prossimo turno Vibonese – Igea Virtus. Che partita potrebbe essere?

“Una partita di spessore tra due ottime squadre. Il miglior attacco contro una delle migliori difese del girone. La squadra siciliana è stata ben costruita ed è gestita da persone che sanno fare calcio. Un plauso al loro allenatore che ha saputo dare un’identità ben precisa alla squadra. Non sarà facile vincere ma noi non abbiamo alternative.”

Mancano 4 partite al termine di questo campionato. Pensi che ce ne sia una in particolare che darà la svolta?

“Non credo ci sia un incontro più o meno favorevole. Ci sono gare impegnative per tutte le pretendenti alla promozione ed ogni domenica presenta delle insidie. Ci aspettano 4 finali e le dovremo affrontare tutte con grande concentrazione. Non possiamo permetterci di sbagliare.”

Però, proprio rispetto alle dirette concorrenti, la Vibonese segna molto di più e, spesso, chiude le partite con un’ottima differenza reti, al contrario di Nocerina e Troina. Questa potrebbe essere una marcia in più per la sua squadra?

La Vibonese è una squadra che trova ogni domenica la via del gol perchè ha un parco giocatori molto importante. La Nocerina ha il suo punto di forza, invece, nell’organizzazione difensiva in quanto anche il centrocampo molosso è un buon filtro e questo, ovviamente, riesce a dar man forte alla difesa, in cui c’è anche l’ex vibonese Manzo. Il Troina è una squadra camaleontica: riesce spesso a cambiare modulo durante la partita ed ha un buon reparto avanzato che impensierisce gli avversari. Siamo tutte lì in testa, ma dobbiamo guardare solo a noi stessi.”

A suo parere, c’è una squadra capolista agevolata dal calendario?

“In questo momento della stagione è difficile fare pronostici sul calendario: tutto dipenderà, probabilmente, dalla  motivazione che le squadre avranno in campo la domenica. Anche qualora abbiano già raggiunto la salvezza o abbiano centrato l’obiettivo dei playoff, le squadre che affronteranno le prime della classe avranno sempre la voglia di fare bella figura e mettersi in mostra. In ogni caso, tra tutte, probabilmente il calendario che risulta più facile sulla carta ( e sottolineo solo sulla carta )  è quello del Troina, almeno fino all’ultima giornata quando andrà in scena lo scontro con la Nocerina che, comunque, speriamo che per noi sarà già ininfluente.”

La Redazione di mondocalcionews.it ringrazia Danilo Beccaria per la collaborazione ed augura alla Vibonese le migliori fortune per la fine del campionato.

Laura Barbuto

ULTIME DI MONDOCALCIONEWS

City-United, Guardiola: “Solskjaer vuole condizionare l’arbitro”

Questa sera è in programma il derby di Manchester che per il City può valere lo scudetto. In conferenza stampa pre-match i due allenatori non se le sono mandate a dire. Solskjaer, allenatore dei Red Devils, ha dichiarato: "Saranno pronti a spezzarci le caviglie pur di fermarci. Ci saranno tanti falli". Dura

Inter, Nainggolan parla dei suoi tifosi: “A Milano gira tutto intorno al business”

Radja Nainggolan, attuale centrocampista dell'Inter, in un’intervista a BeIN Sports ha parlato della differenza tra Roma, sua ex squadra, e Milano: "A Milano diciamo che gira tutto di più intorno al business ed ai soldi. A Roma invece i tifosi sono più calorosi e sciolti, anche se quando facevo le mie

Zenit, stagione finita per Marchisio: operato al menisco

Claudio Marchisio, attuale centrocampista dello Zenit, deve concludere anticipatamente la propria stagione. L'ex giocatore della Juventus è stato operato al menisco del ginocchio destro a Torino. I tempi di recupero si attestano intorno ai 4-5 mesi. >> SCARICA L'APP DI MONDOCALCIONEWS <<

Figlio di Thiago Silva aggredito a Parigi

Brutta avventura quella successa a Thiago Silva ed i suoi familiari. Il figlio e la Zia sono stati aggrediti in pieno centro a Parigi. Secondo il quotidiano AS due individui si sono fermati con una moto nei pressi dell’auto parcheggiata con dentro la zia e il figlio. I due malviventi

Manchester United, Pogba ai saluti: “Voglio cambiare aria”

Paul Pogba, icona e giocatore del Manchester United, ha scelto di cambiare squadra al termine della stagione. Secondo il quotidiano L’Equipe, il francese fresco campione del mondo ha già avvisato i vertici dello United. La motivazione principale è la quasi mancata qualificazione alla prossima Champions League. Un giocatore come Pogba

Milan, contatti per Malcolm: Leonardo incontra l’agente

Secondo la Gazzetta dello Sport, il Milan è piombato prepotentemente sull'esterno d'attacco del Barcellona classe 1997 Malcolm. Nei giorni scorsi c'è stato un incontro tra Leonardo e l'agente del giocatore. La sua valutazione però è massiccia: 50 milioni di euro !! Tutto dipenderà dalla qualificazione in Champions League del diavolo

Lazio, gli Irriducibili a Milano: “Onore a Benito Mussolini”

A poche ore di distanza dal fischio d'inizio del match di ritorno della semifinale di Coppa Italia tra Milan e Lazio, i tifosi biancocelesti hanno esposto uno striscione con scritto: "Onore a Benito Mussolini". Il tutto è successo a pochi passi da Piazzale Loreto, in pieno centro di Milano, abbinando

Giovinco entra nella storia: è il primo italiano ad andare a segno in tre diverse Champions League

Sebastian Giovinco entra nella storia del Calcio. La "formica atomica" ex Juventus è il primo giocatore di nazionalità italiana ad andare a segno in tre diverse Champions League. La rete in Arabia Saudita con la maglia dell'Al-Hilal nel match contro l' Esteghlal ha sancito questo curioso record. In precedenza era andato a

Milan, Kessiè entra nel mirino dell’Atletico Madrid

Secondo quanto riportato da elgoldigital.com, l’Atletico Madrid fa sul serio per portare in Spagna il centrocampista del Milan Franck Kessiè. Per la società madrilena l’ivoriano sarebbe il sostituto perfetto di Thomas Partey, dato già per partente. La cifra di partenza è di 35 milioni di euro. >> SCARICA L’APP DI MONDOCALCIONEWS <<  

Chelsea, stagione finita per Hudson-Odoi

Brutte notizie per Maurizio Sarri. Hudson-Odoi, costretto ieri a lasciare il campo al 41' del primo tempo nella sfida contro il Burnley, ha riportato la rottura del tendine d'achille. La sua stagione è finita. Il classe 2000 verrà sottoposto ad un intervento chirurgico nei prossimi giorni. >> SCARICA L'APP DI

ARTICOLI CORRELATI