Nicola Binda : ” Il Catanzaro è in crescita. Juve Stabia e Trapani due grandi sorprese”

13 Gennaio 2019 - 19:36 di [ Articolo letto: 1.630 volte ]

Nicola Binda giornalista della Gazzetta dello Sport in esclusiva per mondocalcionews

La parola d’ordine nel girone A sembra essere equilibrio. Chi la spunterá alla fine?

“Domanda da un milione di dollari… L’equilibrio del girone d’andata difficilmente si romperà e il primo posto se lo giocheranno 4-5 squadre: avremo una situazione più chiara dopo il mercato e dopo che l’Entella avrà potuto recuperare tutte le sue partite ”

La Virtus Entella 2018/2019 photocredits: Profilo Fb Virtus Entella

Sì è concluso il primo giro di boa della Serie C : promosse e bocciate?

“Mi sembra prematuro. Però non si possono non battere le mani a Pordenone e Juve Stabia, che sono arrivati alla sosta con un netto vantaggio. Prima di parlare di bocciature aspetterei”.

La Juve Stabia 2018/2019 photocredits : profilo FB Juve Stabia

È cominciato il calciomercato invernale . Secondo lei qual’è il reparto in cui il Catanzaro interverrà sul mercato?

” In tutti . Il salto di qualità è alla portata, i mezzi per intervenire sul mercato ci sono : Auteri sarà protagonista nel girone di ritorno ”

Il tecnico del Catanzaro Gaetano Auteri photocredits : Romana Monteverde

Ci può fare un bilancio del girone d’andata del Catanzaro

” I numeri sono dalla parte di Auteri : la difesa è tra le migliori e l’attacco tra i migliori. Molto difficile tenere il passo della Juve Stabia . La squadra comunque è in crescita , ho trovato abbastanza in fretta il necessario equilibrio e adesso deve subito riprendere il ritmo ”

Il Catanzaro 2018/2019 photocredits : Romana Monteverde

Cosa è mancato al Catanzaro per competere con le altre squadre candidate al vertice?

” È stata un pó difficile la partenza , poi la squadra ha ingranato. I goal non sono mancati , però un bomber da doppia cifra avrebbe fatto comodo”.

Esultanza dei giocatori del Catanzaro photocredits : Romana Monteverde

Ci può fare un bilancio del girone di andata delle altre tre squadre calabresi impegnate nel girone C? E se tra le calabresi le sorprende la posizione di classifica della Vibonese tra le prime dieci?

” Il Rende è partito molto bene , poi ho accusato una netta flessione : l’obiettivo salvezza mi sembra comunque alla portata. Molto bene la Vibonese , che è una neopromossa e mi sembra anche lei in grado di salvarsi senza soffrire. È molto preoccupante la situazione della Reggina : se il cambio della proprietà si concretizza con interventi decisi sul mercato, sarà importante mantenere la categoria per impostare un futuro più ambizioso ”

La Vibonese stagione 2018/2019 photocredits : profilo FB Vibonese

Quale è stata secondo lei la rivelazione nel girone meridionale?

” Sicuramente Juve Stabia e Trapani la cui partecipazione al campionato in estate è stata in dubbio: aver trovato la forza per fare il campionato è stata un successo , averlo fatto da protagonisti una vera nota di merito ”

Esultanza dei calciatori del Trapani photocredits : profilo FB Trapani

Ci sono dei giocatori giovani della Serie C promettenti che potrebbero avere un futuro in Serie C?

Parecchi. Cito l’esempio di Magnani, che un anno fa lasciò Siracusa per andare al Perugia e adesso è il punto di forza del Sassuolo con il cartellino controllato dalla Juventus. I nomi che si possono fare sono tanti : dispiace constatare che i club di Serie A preferiscano guardare all’estero e non a questa categoria, prendendo giocatori magari più preparati che però non cambiano di molto il percorso delle squadre “.

Il difensore Magnani photocredits : profilo FB Sassuolo

Si parla spesso di crisi del campionato di Serie C. Quest’anno sembra esserci stata una svolta sotto tanti punti di vista?

Non ancora . Troppe incertezze , troppe società senza i mezzi. Chi parte deve avere la certezza di poter arrivare fino in fondo senza problemi. Non è accettabile avere società senza i mezzi a questi livelli. È una questione di rispetto per tutti quei club che fanno le cose rispettando le regole e fanno investimenti nel rispetto delle loro possibilità “.

Nuovo presidente nella Serie C : come giudica questo periodo iniziale di Francesco Ghirelli alla guida della terza serie professionistica?

Ghirelli è molto appassionato ma anche un inguaribile romantico : è giusto fare come lui, che si esalta per tutte le qualità di questo mondo , ma deve anche combattere per risolvere tutte le problematiche che si presentano e hanno dato un ‘ immagine negativa della categoria . È una battaglia che deve combattere con la Figc per fare una riforma , necessaria perché un professionismo così non regge più. La C non può essere una categoria sofferente : è un mondo affascinante e pieno di valori , che devono assolutamente tornare davanti a tutto , mettendo in soffitta tutte le problematiche che hanno rovinato l’immagine della categoria

Il presidente della Serie C Francesco Ghirelli photocredits : Sport Piacenza

La redazione di mondocalcionews ringrazia Nicola Binda per la cortesia e la gentilezza dimostrate nel concedere questa intervista

La riproduzione anche parziale dell’intervista è consentita solo previa citazione della fonte mondocalcionews.it

ALTRE NEWS