Lettera intimidatoria a Bonechi della Pistoiese. Le parole di Ghirelli a riguardo

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Dopo la lettera intimidatoria rivolta ad Andrea Bonechi, dirigente della Pistoiese e presidente dimissionario della Holding Arancione, il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli ha voluto esprimere la propria vicinanza e solidarietà a tutta la società toscana:

“Cari Bonechi e Ferrari, ciò che leggo relativamente ad offese e lettera di minacce sono atti delinquenziali e da respingere senza se e senza ma. Conosco l’entusiasmo e l’amore che mettete nel gestire la Pistoiese. Sono stato a Pistola di recente e ho visto la passione che avete messo nel programmare i festeggiamenti di una data importante per il club. Nei giorni scorsi ho incontrato il dottor Franco Gabrielli, capo della Polizia, a cui ho segnalato la situazione determinatasi a Livorno, Foggia, e Potenza con episodi della stessa matrice. Questa mattina mi permetterò di segnalare questo atto commesso contro la Pistoiese.

Le minacce contro di te, caro Bonechi, vanno contro la Pistoiese, il suo progetto e il suo futuro. Nel calcio ci sono, per tutti, momenti di difficoltà. E’ quello il momento per stare vicini ai propri colori e alla società. E’ troppo facile farlo quando tutto va bene. Un caro abbraccio, Francesco”.

Fonte: TMW

foto: Profilo Twitter Lega Pro

COMMENTA L'ARTICOLO