Colpo di scena, Mancini-Bisceglie: sarà addio

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Un colpo di scena inaspettato quello verificatosi in casa dei pugliesi del Bisceglie. E’ da qualche giorno che nel tacco dello stivale la situazione nelle varie panchine è decisamente calda e dopo Foggia e Bari anche a Bisceglie sarà cambiamento. Ma in questo caso veramente in pochi si sarebbe aspettati l’addio di Gianfranco Mancini, 48 anni, originario di Polignano a Mare, promosso dal settore giovanile sulla panchina della prima squadra dei nerazzurri stellati a marzo conquistando un undicesimo posto amaro, a solo una lunghezza dai playoff.

Dopo varie esperienze nei settori giovanili (Ancona, SPAL, Udinese) ed in serie D sembrava inevitabile la sua riconferma come mister della squadra del presidente Nicola Canonico e fino a due giorni pareva mancasse solo l’ufficialità. Ma nella giornata di ieri si è concretizzata l’eventualità ignorata da molti per volontà dello stesso Mancini, stanco di attendere la sua conferma da parte del club. Da oggi l’esperto tecnico pugliese sarà libero di guardarsi attorno alla ricerca di un nuovo incarico, magari un ritorno alle origini, nelle giovanili di qualche squadra di categoria superiore; assieme a lui lascia anche Giuseppe Alberga, preparatore dei portieri, che si accaserà al Potenza.

Diversi sono ora i nomi in lizza per occupare la panchina del Bisceglie, soprattutto l’ex Reggina Agenore Maurizi, fresco di salvezza con gli amaranto.

https://www.facebook.com/asbisceglieofficial/

COMMENTA L'ARTICOLO