Cesena, Caturano: “Infortunio? Spaccato mezzo spogliatoio per la rabbia”

Fonte foto: Logo Cesena

Ha parlato del suo infortunio l’attaccante del Cesena, Salvatore Caturano, presso il Corriere Romagna:

Ricordo quello scatto, il contrasto con l’avversario, la mia gamba che si allunga e soprattutto la fitta lancinante che mi è partita dal gluteo ed è arrivata fino alla caviglia. Ho capito subito che qualcosa non andava, ma dato che amo troppo la mia squadra e questa maglia ho cercato di rientrare, ma avevo la gamba addormentata. Mi è caduto il mondo addosso, perché io provo un fortissimo sentimento da quando sono qua e mi sento un leader, un punto di riferimento di questa squadra, quindi mentalmente quell’infortunio mi ha ammazzato. Ma non è stata la botta più grossa. Quella è arrivata il 18 dicembre, prima di Cesena-Sambenedettese. Avevo fatto il possesso palla con la squadra, poi un’esercitazione tecnico-tattica e infine mi sono messo a fare qualche tiro in porta, per provare alcuni movimenti nuovi e soprattutto nuove sensazioni. A un certo punto ho sentito la stessa fitta di Gubbio e ho subito capito che mi ero riaperto. Ho spaccato mezzo spogliatoio dalla rabbia, ma dal giorno dopo, grazie anche all’affetto di compagni, allenatori e staff medico, mi sono rialzato. Voglio ringraziare soprattutto dottori e fisioterapisti, perché mi hanno preparato alla nuova riabilitazione. Grazie a loro ho bruciato le tappe, visto che era impensabile, in poco meno di due mesi, essere in queste condizioni. Staff e società hanno curato ogni minimo particolare e non smetterò mai di ringraziarli“.

Fonte: TuttoC.com

LEGGI ANCHE: PISTOIESE, RINFORZO TRA GLI SVINCOLATI: ARRIVA L’ATTACCANTE MATTEO MOMENTE’

ULTIME NOTIZIE

Sorry! You are blocked from seeing ads