Bari, senti Di Cesare: “Non penso al ritiro. Ho ancora grande voglia di giocare”

Il capitano del Bari, Valerio Di Cesare, non pensa minimamente al ritiro. Il 37enne difensore si è raccontato ai colleghi de La Repubblica.

“Mi sento molto bene, ho ancora un gran voglia di scendere in campo e giocare. Per il futuro sto già studiando delle cose che ho in testa. Credo che la carta d’identità sia relativa, ci sono giocatori anche più grandi di me che militano in categorie superiori. E’ giusto, secondo me, che giochi un veterano che sta ancora bene piuttosto che un giovane con un basso rendimento. Avrei messo la firma sulla mia forma attuale a 37 anni. Ho raggiunto la maturità giusta anche per ottenere importanti obiettivi. Da ragazzo ho fatto delle scelte sbagliate. In passato mi voleva l’Atalanta di Percassi. Era uno dei momenti migliori della mia carriera da giocatore. Ma io ho preferito andare al Torino. Poi a fine campionato l’Atalanta è stata promossa, noi siamo rimasti in Serie B. Menomale che l’anno successivo abbiamo raggiunto l’obiettivo. Non mi aiutava la testa in passato. Se rimanevo in panca pensavo chissà perchè l’allenatore ce l’avesse con me. Poi col tempo ho capito che le scelte dell’allenatore sono sempre per il bene della squadra, non vanno contro”.

LEGGI ANCHE: Como, risolto il contratto con l’inglese Foulds

LEGGI ANCHE: UFFICIALE, Riggio dal Catanzaro al Monopoli in prestito con obbligo di riscatto 

LEGGI ANCHE: Sambenedettese, il Ds Fusco sul mercato: “Tuti confermati, un’entrata se esce il fuori rosa Scrugli”

LEGGI ANCHE: Perugia, altro rinforzo in attacco: dopo Vano ecco Biasci dal Carpi   

Fonte Dichiarazioni: La Repubblica

Foto: Profilo Twitter SSC Bari

ULTIME NOTIZIE

Sorry! You are blocked from seeing ads