Serie C: il presidente del Bisceglie tiene in “ostaggio” il titolo della squadra. Canonico riceve il “no” dai tifosi biscegliesi e baresi. -
REGISTRATI LOGIN -
HOME>SERIE C>Serie C: il presidente del Bisceglie tiene in “ostaggio” il titolo della squadra. Canonico riceve il “no” dai tifosi biscegliesi e baresi.

Serie C: il presidente del Bisceglie tiene in “ostaggio” il titolo della squadra. Canonico riceve il “no” dai tifosi biscegliesi e baresi.

19 Luglio 2018 - 13:32 di Redazione MCN - Articolo letto: 18 volte

Che pasticcio signor Canonico! Che gran pasticcio sportivo!

A seguito della proposta del Presidente del Bisceglie Calcio di spostare il titolo della propria squadra a Bari, di cambiarne i colori sociali e la denominazione, l’unico risultato che Nicola Canonico è riuscito ad ottenere riguarda la rabbia di entrambe le tifoserie, quella barese e quella biscegliese.

Striscioni, comunicati e dichiarazioni -non di certo gentili – nei confronti di un presidente che i biscegliesi – giustamente – non considerano e non riconoscono più come tale.

Contro Canonico, però, anche i tifosi del Bari i quali – tramite un comunicato – hanno espresso il loro disprezzo nei confronti di una malsana idea di “rubare” il titolo ai corregionali per ripartire dalla serie C.

Piuttosto, sono pronti ad affrontare la serie D con grandissima dignitá e mentalità da campioni.

Intanto, dopo aver creato un vero e proprio terremoto sportivo nel tacco dello stivale, Nicola Canonico ha fatto sapere che – data la situazione – ha deciso di ritirare la sua disponibilità a fondare la nuova società con trasferimento del titolo.

“Un esame di coscienza” – direte. Un passo indietro che significa “scusa”, un tentativo di mettere una toppa. No. Non è proprio così.

Chi ha pensato che il peggio fosse finito – purtroppo – si sbagliava.

Il Presidente del Bisceglie Calcio è riuscito a fare molto di più. È riuscito a rendere ancor più negativo ed umiliante quel “peggio”.

A quanto pare e per come hanno riportato diversi organi di stampa, Canonico non risponde più al telefono neanche ai suoi collaboratori. Il problema è che ancora è – a pieno titolo – presidente della società e la cosa grave e assurda è che sembra voler tenere in ostaggio il titolo della squadra.

Non sappiamo se Canonico continuerà con il calcio, non sappiamo se lo abbandonerà.

Sappiamo, però, che una città ( qualunque essa sia) non merita di essere messa in ginocchio da una persona che si permette – autonomamente – di decidere delle sorti della stessa e di pensare di strappare dalla pelle dei suoi tifosi i propri colori sociali.

Questo caro Canonico, è tutt’altro che canonico.

Laura Barbuto

ULTIME DI MONDOCALCIONEWS

Serie B, 34° giornata: Lecce corsaro a Perugia, mezzo passo falso del Palermo

Serie B in campo nel giorno di Pasquetta per la 34° giornata. Dopo il sostanzioso prologo con il big match delle 15 Verona-Benevento (terminato 3-0 per i sanniti) e la vittoria del Brescia 3-0 sulla Salernitana nell'anticipo delle 18, erano ben sette le partite in programma in serata. Turno di riposo per il Crotone. Serie B 34°

Liguori contro la Juventus: “E’ inutile che festeggiate lo scudetto, il campionato è condizionato ed in Europa fate ridere”

Paolo Liguori, direttore di TGCOM24, ha detto la sua riguardo allo scudetto vinto dalla Juventus, l'ottavo consecutivo: "Nel calcio di oggi non devi essere forte solo in Italia ma anche in ambito Europeo. E' inutile che la Juventus festeggi l'ottavo scudetto di fila, il campionato è stato sempre condizionato. I bianconeri

Juventus, Pirlo: “Ci vuole un giocatore che sostituisca Mandzukic”

Mario Mandzukic, attaccante della Juventus, ha disputato una prima parte di stagione molto positiva, mettendo a segno 8 reti e facendo intravedere una buona intesa con Cristiano Ronaldo nel reparto offensivo. Da Gennaio in poi invece il suo rendimento è sceso drasticamente. Per questo motivo Andrea Pirlo, opinionista di Sky

Il Brescia bussa alla Serie A: tris alla Salernitana e +7 dalla terza piazza

Il Brescia non si ferma più. La squadra di Eugenio Corini surclassa per 3 a 0 in casa la Salernitana nel match valevole per la 34^ giornata di Serie B. Apre le danze al 3' Tremolada, raddoppio di Torregrossa al 37' e tris finale firmato su rigore da Donnarumma. Tre

Napoli-Atalanta, Ancelotti: “Abbiamo tenuto bene per un’ora; sono dispiaciuto perchè…”

Carlo Ancelotti, tecnico del Napoli, ha analizzato il match perso questa sera contro l'Atalanta ai microfoni di Sky Sport: "Abbiamo tenuto bene per un'ora, poi la fatica si è fatta sentire ed abbiamo perso lucidità e brillantezza. Con l'Atalanta non è mai facile produrre gioco. Nella seconda parte di stagione abbiamo

Napoli-Atalanta, Gasperini: “Vittoria fantastica; la mia espulsione? Forse sono destinato…”

Il tecnico dell'Atalanta, Gian Piero Gasperini, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per commentare la vittoria al San Paolo contro il Napoli: "E' una vittoria fantastica, la squadra non ha mai mollato e anche sotto di un gol ci ha creduto. Ora siamo diplomati...laureati (ride) per l'Europa che conta. Tre

Per la Champions c’è anche l’Atalanta: che vittoria al San Paolo !!

Nel match del San Paolo che concludeva la 33^ giornata di Serie A, l'Atalanta di Gasperini supera per 2 a 1 il Napoli. Partenopei in vantaggio con Mertens nel primo tempo. I bergamaschi escono alla distanza: dapprima è Zapata a siglare la rete del pareggio al 69' e dieci minuti

Cosa ci lascia la 33^ Giornata di Serie A

La Juventus ha fatto sembrare facile qualcosa di unico Dopo la gara interna contro la Fiorentina, la matematica ha ufficilamente consegnato l'ottavo scudetto di fila alla Juventus. Un traguardo difficile e complicato al solo pensiero, reso ancora più speciale dal fatto che nei principali campionati europei nessuno ha prolungato tanto

Napoli-Atalanta: le formazioni ufficiali

Alle ore 19,00 scenderanno in campo al San Paolo Napoli ed Atalanta, match che chiude di fatto la 33^ giornata di campionato. Di seguito le scelte di Ancelotti e Gasperini: Napoli (4-4-2): Ospina; Malcuit, Chiriches, Koulibaly, Hysaj; Callejon, Allan, Fabian, Zielisnki; Mertens, Milik. All. Ancelotti. Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Mancini, Djimsiti, Masiello; Hateboer, De

Coda show: il Benevento sbanca Verona nell’anticipo di Serie B

Il Benevento sbanca il Bentegodi di Verona nell'anticipo della 34^ giornata di Serie B. Sugli scudi l'attaccante Massimo Coda, autore della tripletta decisiva (45', 47', 95'). Vittoria che permette alla squadra campana di consolidare la quarta piazza salendo a 53 punti. Male invece Grosso ed il Verona, che ora deve

ARTICOLI CORRELATI