Serie C: il Catanzaro sbanca il “Marcello Torre ” di Pagani con un poker

13 Ottobre 2018 - 17:25 di

Il Catanzaro vince 4-0 a Pagani e sale a quota 9 punti ma con una gara da recuperare.

La Paganese schiera un 3-5-2 con Galli in porta, difesa a 3 composta da Tazza, Piana e Acampora, a centrocampo Carotenuto, Gaeta, Nacci, Sapone e Della Corte e in attacco il duo offensivo formato da Parigi e Alberti.

Il Catanzaro di mister Auteri (alla sua cinquantesima panchina con le panchina ) schiera il classico 3-4-3 con Elezaj in porta, difesa a 3 composta da Figliomeni, Celiento e Riggio , a centrocampo Maita e De Risio , sugli esterni Statella a destra e Favalli a sinistra e in avanti il trio offensivo formato da Giannone, Fischnaller e Ciccone

Al 4’minuto subito pericoloso il Catanzaro. Tiro di Giannone deviato in angolo da Piana, al 7′ minuto ci prova Ciccone ma il suo tiro viene parato dal portiere della Paganese Galli. Al 12′ minuto Fischnaller prova un colpo di testa che finisce sull’esterno della rete. È il preludio al vantaggio delle aquile, che arriva al 14′ minuto con Giannone che con un tiro sporco batte Galli. Al 22′ minuto la Paganese si affaccia con Sapone per la prima volta da Elezaj ma il suo tiro è centrale. Al 27′ minuto la Paganese va vicino al pareggio con Alberti ma il suo diagonale finisce fuori di poco. Al 30′ minuto il Catanzaro va vicinissimo al raddoppio con Ciccone che salta Nacci e prova un tiro di piatto che sfiora l’incrocio dei pali. Dopo 2 minuti di recupero si conclude il primo tempo con il Catanzaro in vantaggio per 0-1 grazie al primo goal in campionato di Giannone.

Al 48′ minuto ci prova Giannone ma il suo tiro è centrale. Al 51′ minuto risponde la Paganese con Alberti ma il suo tiro viene parato facilmente da Elezaj. Al 53′ minuto raddoppio del Catanzaro, calcio d’angolo battuto da Fischnaller e colpo di testa di Riggio che batte Galli. Un minuto più tardi la Paganese va vicino al goal con Gaeta che calcia alle stelle un rigore in movimento. Al 61′ minuto ci riprova la Paganese con Parigi ma il suo tiro finisce fuori, al 62′ minuto il Catanzaro va vicino al tris con Celiento che prova un tiro sul secondo palo ma Galli respinge. Al 65′ minuto primi due cambi per le aquile, escono Giannone e Ciccone ed entrano D’Ursi e Kanoute. Al 67′ minuto le aquile colpiscono per la terza con De Risio che dai venti metri fa partire un rasoterra che batte Galli. Al 69′ minuto primi due cambi per la Paganese entrano Cappiello e Gori al posto di Parigi e Gaeta. Un minuto più tardi le aquile segnano il quarto goal con D’Ursi che approfitta di un errore della difesa della Paganese e batte Galli. Al 72′ minuto altri due cambi per il Catanzaro , entrano Eklu e Nicoletti al posto di Favalli e De Risio , al 75’minuto ultimo cambio per le aquile, entra Posocco alo posto di Fischnaller. Al 78′ minuto terzultimo cambio per i campani, fuori Piana e dentro il classe 2000 Gargiulo , al minuto 82 ultimi due cambi per la Paganese entrano Amadio e Longo al posto di Alberti e Sapone. Dopo 5 minuti di recupero, il signor Clerico di Torino decreta il primo successo esterno delle aquile in questo campionato

Il tabellino :

PAGANESE-CATANZARO 0-4

Marcatore: 13′ Giannone; 7’st’ Riggio; 21’st’ De Risio, 25’st D Ursi

PAGANESE ( 3-5-2) : Galli; Tazza, Piana (33’st Gargiulo), Acampora; Carotenuto, Gaeta (24’st Gori), Sapone (37’st Amadio), Nacci, Della Corte; Parigi (24’st Cappirllo), Alberti. (37’st Longo) A disp: Cappa, Santopadre, Cappiello, Buonocore, Garofalo, Della Morte All. Fusco

CATANZARO ( 3-4-3): Elezaj; Celiento, Figliomeni, Riggio; Statella, Maita, De Risio (27st Nicoletti), Favalli (27’st Eklu); Giannone (20’st Konoute), Ciccone (2’st F’Ursi), Fischnaller (30’st Posocco). A disp: Golubovic, Mittica, Signorini, Posocco, Iuliano, Nikolopoulos, Repossi. All. Auteri

Arbitro: Alessio Clerico di Torino (Perrotti-Severino di Campobasso)

Note: pomeriggio soleggiato. Ammoniti: Piana e Maita

Photocredits: Romana Monteverde