Serie C: il Catanzaro espugna Reggio Calabria per 4-3

03 Febbraio 2019 - 18:56 di

Il Catanzaro espugna per 4-3 il Granillo dopo una partita thrilling.

La Reggina schiera un 3-4-2-1 con Bellomo e Strambelli alle spalle dell’unica punta Baclet, il Catanzaro di mister Auteri schiera un 3-4-3 con Kanoutè , Bianchimano e D’Ursi.

Pronti via e il Catanzaro sblocca il match al minuto 3: palla per Bianchimano che fa partire un traversone da destra per D’Ursi che batte Confente. Due minuti più tardi il Catanzaro raddoppia : gran cross di Celiento per Bianchimano che di testa batte Confente e sigla il terzo goal in campionato . Al minuto 7 la Reggina si affaccia per la prima volta dalle parti di Furlan con Bellomo che fa partire un tiro che finisce di poco alto sopra la traversa. Al minuto 12 ci prova Bianchimano al volo ma il tiro finisce alto. Al minuto 14 primo cambio forzato per le aquile : esce Bianchimano ( per problemi fisici ) ed entra Fischnaller . Al minuto 16 Catanzaro vicinissimo al terzo goal : DUrsi dopo aver superato Pogliano, fa partire un lancio per Kanoutè che fa partire un tiro che viene respinto miracolosamente sulla linea da Solini. Al minuto 17 ci prova ancora la Reggina con Bellomo che si fa tutto il campo e serve De Falco che fa partire un sinistro che finisce a lato . Ci prova ancora la Reggina tra il minuto 25 e il minuto 30 con Bellomo ma i tiri dell’ex calciatore del Bari finiscono sul fondo. Al minuto 32 altro cambio forzato per le aquile : esce Kanoutè ( per problemi fisici ) ed entra Giannone.

Al minuto 34 il Catanzaro vicino al terzo goal con capitan Maita che fa partire un gran tiro che viene deviato in angolo da Confente è il preludio al goal, sul successivo calcio d’angolo le aquile segnano il terzo goal : corner battuto da Giannone e colpo di testa di Celiento ( lasciato solo dalla difesa amaranto ) che trafigge Confente per la terza volta. Tre minuti più tardi arriva il quarto goal delle aquile : ennesima discesa sulla corsia destra di Statella che serve D’Ursi che tutto solo sigla la quarta rete.

Al minuto 40 Catanzaro vicino al quinto goal : Fischnaller brucia la difesa della Reggina e a tu x tu con Confente spara a lato. Primo cambio per la Reggina al minuto 43: entra Salandria al posto di De Falco . Al minuto 44 Iuliano vede Confente fuori dai pali e fa partire un tiro che finisce di poco a lato. Dopo tre minuti di recupero il signor Amabile manda le squadre negli spogliatoi con il Catanzaro in vantaggio ( meritatamente ) per 4-0 contro la Reggina.

La ripresa si apre subito con un cambio per gli amaranto : fuori Solini ed entra Doumbia. Al minuto 49 la Reggina accorcia le distanze : Bellomo fa partire un tiro dal limite dell’area di rigore imprendibile per Furlan

Al minuto 53 il Catanzaro ha la possibilità di chiudere il match con D’Ursi ma il numero 7 giallorosso calcia alto. Al minuto 56 la Reggina segna la seconda rete: Bellomo salta due calciatori giallorossi, serve Baclet , l’attaccante ex Cosenza serve Doumbia che a tu x tu con Furlan non sbaglia. Al minuto 60 il Catanzaro sfiora ancora la quinta rete con Signorini su calcio d’angolo ma il colpo di testa del numero 15 giallorosso viene respinto da Confente , un minuto più tardi occasione per la Reggina con Baclet che a tu x tu con Furlan sbaglia clamorosamente . Un minuto più tardi ultimi due cambi per le aquile : entrano De Risio e il neo acquisto Casoli al posto di Giannone e D’Ursi minuti 63 il Catanzaro ha la possibilità di chiudere la partita : Dopo una sgroppata di Maita in area di rigore , il numero 4 serve Iuliano che calcia alto sopra la traversa. Al minuto 74 cambio della Reggina entra Tulissi al posto di Baclet, al minuto 81 ultimi due cambi della Reggina, entra Sandomenico e Tassi al posto di Bellomo e di Strambelli . Al minuto 88 segna la terza rete la Reggina : punizione di Tulissi che prende il palo e sulla ribattuta arriva Tassi che insacca alle spalle di Furlan . Dopo 4 minuti di recupero il signor Amabile decreta la vittoria del Catanzaro per 4-3 al Granillo contro la Reggina, in classifica le aquile salgono al terzo posto a 44 punti in coabitazione con il Catania mentre la Reggina resta a quota 33 punti, nel prossimo turno le aquile ospiteranno domenica al Ceravolo la Paganese mentre la Reggina lunedì sarà di scena a Siracusa

Photocredits : Francesco Saya

ALTRE NEWS