Zanetti: “Domani contro l’Empoli si soffrirà, ma in campo daremo tutto”

Fonte foto: Logo Venezia
Sorry! You are blocked from seeing ads

SEGUICI SU

Domani sera alle ore 21:00 ci sarà Empoli-Venezia, una vera e propria sfida di cartello per la Serie A. I toscani sono reduci da tre pareggi consecutivi, mentre i veneti da una grande vittoria in rimonta contro l’Entella e sono la vera sorpresa di questo campionato di Serie B. In conferenza pre-partita ha parlato l’allenatore degli ospiti, Paolo Zanetti:

“In settimana abbiamo lavorato bene, chiaramente avremo un paio di assenze pesanti come Maleh e Crnigoj per la partita di domani oltre a quelle di lungo corso di Vacca, Lezzerini, Karlsson e Ala-Myllymaki. Veniamo da un ottimo periodo ed arriviamo a questa partita nel migliore dei modi da un punto di vista mentale; sappiamo che affronteremo una squadra forte, che è in testa dall’inizio del campionato e che ha perso solo una partita, abbiamo tanto rispetto per loro però per noi è arrivato il momento di capire quale è la nostra forza, indipendentemente dagli avversari. Credo non ci sia partita migliore di questa per capirlo e per capire chi siamo veramente; non dimentichiamo poi che avremo comunque tante partite complicate da qui alla fine, soprattutto fuori casa. Dobbiamo tirare fuori tutto quello che abbiamo continuando a migliorare giorno dopo giorno per cercare di andare ai playoff, che sono sempre stati un sogno per noi e continuano ad esserlo anche ora. Il nostro obiettivo è questo e tutti i punti che faremo saranno improntati su questo, sapendo che per arrivarci dovremo avere continuità di risultati, il che significherebbe giocare alla pari contro squadre costruite per vincere. In questo momento siamo in lotta con questo tipo di formazioni e ciò mi fa pensare che anche noi abbiamo le nostre carte da giocarci.

L’Empoli è una squadra forte con numeri stratosferici, dovremo avere l’umiltà di accettare che domani si potrà soffrire; loro cercheranno di vincere in tutti i modi però abbiamo già affrontato trasferte dure portando a casa dei punti, e ciò è accaduto perchè abbiamo sempre messo in campo le nostre qualità e la nostra mentalità. Il nostro campionato non finirà ad Empoli, lunedì avremo in casa un’altra partita importantissima ed poi un’altra ancora sabato; quella di domani sarà una partita utile per crescere, dovremo prenderla in questo modo, perchè le partite come quella di domani si preparano da sole. Loro hanno una identità molto precisa a livello di sistema di gioco e sono molto consolidati in questo, mentre noi siamo un pò più duttili e questo per noi deve essere un vantaggio. Ciò che conta è che in campo ci siano giocatori con gamba per poter sfruttare le nostre caratteristiche, sapendo che poi possiamo cambiare impostazione anche a partita in corsa.”

FONTE: www.veneziafc.it

 

LEGGI ANCHE: Sampdoria, problemi in allenamento per Omar Colley

COMMENTA L'ARTICOLO
Sorry! You are blocked from seeing ads