HOME>SERIE B>Troppo Spezia per il Pescara. Legrottaglie deluso ma positivo

Troppo Spezia per il Pescara. Legrottaglie deluso ma positivo

Di Mattia Di Battista - il 4 Marzo 2020

Lo Spezia abbatte un Pescara in emergenza nell’ultimo posticipo del turno infrasettimanale della 27° giornata di Serie B.

Più Spezia nel primo tempo, ma nessun gol

Prima frazione di marca spezzina. Le palle gol più nitide sui piedi di Maggiore che al 5′ calcia fuori a pochi passi dalla porta e al 23′ impegna Fiorillo da fuori. L’unica occasione del Pescara al 6′ con Galano che centra l’esterno della rete da posizione defilata. Il primo tempo si conclude senza gol.

Gli aquilotti volano nella ripresa

I padroni di casa sbloccano il risultato dopo quattro minuti dalla sinistra: cross dalla sinistra di Matteo Ricci, sponda di Galabinov e deviazione sfortunata nella propria porta di Scognamiglio. Il Pescara non riesce ad alzare il baricentro. Al quarto d’ora arriva il raddoppio dello Spezia, dopo una bella azione firmata Maggiore-Galabinov-Gyasi con il nigeriano che segna il 2-0. Legrottaglie si gioca la carta Bojinov, ma ormai è troppo tardi. Gli aquilotti mettono in ghiaccio la partita e il secondo posto.

Il rammarico di Legrottaglie nel post partita

Questo il commento a caldo dell’allenatore biancazzurro Nicola Legrottaglie in mix zone:«Nel primo tempo abbiamo fatto quello che potevamo fare. La partita si era messa bene, secondo me. Eravamo molto rimaneggiati, poi l’autogol di Scognamiglio ci ha tagliato le gambe. Siamo caduti e non ci siamo rialzati e questo è il nostro unico rimpianto. Non potevo chiedere di più ai ragazzi, anche se chiaramente ci sono degli errori da  migliorare. Bruno? Era l’unica scelta che avevo a centrocampo. Abbiamo mancato l’ultimo passaggio: contro una squadra come lo Spezia devi essere cinico. Infortuni e assenze? Spero di non dovermi abituare perché diventa difficile poi lavorare in queste condizioni…»

FOTO: Spezia Calcio Facebook.

 

Lascia un commento

Loading...

Lascia un commento