Serie B Anticipo 15° giornata: Il Pescara batte il Carpi.

07 Dicembre 2018 - 22:54 di [ Articolo letto: 23 volte ]

Serie B Anticipo 15° giornata. Il Pescara supera il Carpi nell’anticipo della 15° giornata di Serie B, grazie all’autogol di Mbaye e la rete di Mancuso. Biancazzurri momentaneamente al primo posto con il Palermo.

Serie B Anticipo 15° giornata: il primo tempo

Buon inizio del Carpi ma prima occasione per il Pescara. Al 14′ conclusione di Monachello ribattuta dalla difesa carpigiana, con rimpallo che finisce sui piedi del centrocampista biancazzurro Melegoni che calcia alto dal limite dell’area. Cinque minuti dopo, ci prova il Carpi con un tiro dalla distanza di Sabbione, ma la palla finisce fuori. Poco dopo, miracolo del portiere degli emiliani Piscitelli in uscita su Marras. Ancora Pescara al 26′ con una rovesciata di Monachello e Piscitelli che si ritrova il pallone tra le mani.

Tre minuti dopo  Jelenic impegna per la prima volta il portiere albanese del Pescara Kastrati con un tiro da lontano. Al 33′ occasione clamorosa per il Carpi con un tiro in diagonale di Arrighini di pochissimo a lato. Allo scadere del primo tempo ancora Arrighini non trova la porta con un colpo di testa in tuffo su cui si conclude una prima frazione vivace ma senza gol.

Serie B Anticipo 15° giornata: Il secondo tempo.

Il secondo tempo comincia con un Pescara arrembante che prova ad alzare il ritmo, reclamando un possibile calcio di rigore al 48′ per fallo di mano commesso da Mbaye. Per l’arbitro è tutto regolare. Al 54′ però, i biancazzurri perdono Melegoni costretto ad uscire in barella per una distorsione al ginocchio. La partita non cambia. Il Pescara attacca, il Carpi si difende bene cercando di mettere in difficoltà gli avversari con il contropiede. Manca però la precisione da entrambe le parti. Esempio plastico al 73′: Mancuso mette in mezzo per Monachello che nell’area del portiere non riesce ad insaccare. Sul successivo calcio d’angolo i biancazzurri sbloccano la partita: uscita a vuoto di Piscitelli e autorete del difensore Mbaye. Vantaggio fortunoso ma meritato. Gli abruzzesi si coprono dopo il gol ma gli emiliani non riescono a rendersi pericolosi e all’ 89′ arriva il 2-0 con Mancuso che, dopo uno scatto di 40 metri in contropiede, fredda l’estremo difensore avversario con un gran tiro che chiude la gara.

TABELLINO

Pescara (4-3-3): Kastrati; Balzano, Gravillon, Scognamiglio, Del Grosso; Memushaj, Brugman, Melegoni (55′ Machin); Marras (87′ Palazzi), Monachello (83′ M. Ciofani), Mancuso. A disposizione: Farelli, Perrotta, Fornasier, Elizalde, M. Ciofani, Palazzi, Machin, Crecco, Del Sole, Cocco, Scuccimarra.

Carpi (4-4-2): Piscitelli; Buongiorno, Poli, Pezzi, Pachonik; Concas (76′ Piscitella), Di Noia, Mbaye, Jelenic; Sabbione (78′ Machach), Arrighini (68′ Mokulu). A disposizione: Sambo, Suagher, Frascatore, Mokulu, Piscitella, Ligi, Vano, Romairone, Saric, Barnofsky, Machach, Colombo.

AMMONITI, 2′ Sabbione (Carpi), 9′ Marras (Pescara), 36′ Pezzi (Carpi)