HOME>SERIE B>San Valentino amaro per il Pescara, Legrottaglie:”Arbitro? Non sta a me giudicare..”

San Valentino amaro per il Pescara, Legrottaglie:”Arbitro? Non sta a me giudicare..”

Di Mattia Di Battista - il 14 Febbraio 2020

Seconda battuta d’arresti consecutiva per il Pescara che perde in casa contro il Cittadella nell’anticipo della 24° giornata di Serie B.

Botta e risposta Diaw-Zappa nel primo tempo

Bel primo tempo. Cittadella in vantaggio dopo appena sei minuti con Davide Diaw. Pareggio del Pescara al 22′ con un gran gol di Gabriele Zappa che segna da vero attaccante su cross di Melegoni. Terzo gol nelle ultime quattro gare per il laterale destro biancazzurro. Occasioni da entrambe le parti e risultato in bilico.

Ci pensa Iori nella ripresa

Secondo tempo a fiammate alterne. In alcune fasi si fa preferire il Cittadella, in altre meglio i padroni di casa. Per sbloccare l’equilibrio serve un episodio e arriva a circa un quarto d’ora dalla fine, quando Elizalde atterra Diaw appena dentro l’area di rigore. L’arbitro non ha esitazioni. Dal dischetto il capitano specialista Iori è glaciale. Il Pescara perde la calma e anche il suo serafico condottiero Legrottaglie espulso per proteste. Il Citta difende in vantaggio e sfiora anche il terzo gol. Tre punti pesanti per i veneti. Agli Adriatici rimangono i rimpianti.

Pescara-Cittadella, Legrottaglie nel post-partita

Il commento a caldo dell’allenatore del Pescara, Nicola Legrottaglie, nel post-partita ai microfoni di Rete 8 Sport:«Se devo analizzare quello che è successo in campo, poteva essere condotta meglio la gara dall’arbitro. Non sta a me giudicare, ma c’è un giudice di gara. Sono stato cacciato fuori per aver chiesto alcune spiegazioni e perché, secondo lui, ero ingestibile. Sono dispiaciuto, la partita non meritava di essere persa. Dobbiamo essere più cinici e attenti. Facciamo troppi falli ingenui, non si può dare rigori del genere. È andata così, il calcio è fatto di episodi. Non cambio ciò che ho iniziato un mese fa, dobbiamo continuare così! siamo sereni ma dobbiamo rimboccarci le maniche.»

FOTO: Pescara Calcio Facebook

Lascia un commento

Loading...

Lascia un commento