Meggiorini dopo il gol in rovesciata: “Djorkaeff non mi ha chiamato”

Fonte foto: Logo Vicenza
Sorry! You are blocked from seeing ads

SEGUICI SU

Intervista a Riccardo Meggiorini autore di una prodezza balistica degna di Djorkaeff

Riccardo Meggiorini è senza dubbio un giocatore di talento e dotato di buona tecnica il gol in rovesciata contro il Pisa, gara pareggiata dal suo Vicenza per 2-2, ne è la conferma.

Il gol dell’ex Inter Meggiorini è stato paragonato a un altro top player nerazzurro: quello che Yuri Djorkaeff rifilò alla Roma il 5 gennaio 1997, e portò l’Inter alla vittoria. Prodezza balistica da vedere e rivedere,  così come quella dell’attaccante del Vicenza che, sulla pagine della Gazzetta dello Sport, commenta il delizioso gesto tecnico.

Meggiorini sul paragone con Djorkaeff

“Se mi ha chiamato Djorkaeff? Lui no, ma tanti amici per farmi complimenti, mi hanno mandato il video di quell’Inter-Roma, l’ho visto e rivisto. Non male come paragone, poi ho detto basta, non pensiamoci più. Quel gol non mi basta”. 

Meggiorini sui gol più belli in carriera

“In realtà lo metto tra i primi tre. C’è quello segnato l’anno scorso sempre al Pisa: semirovesciata e uno con l’Empoli, in rovesciata”.

Meggiorini sulla sua carriera e su un possibile ritorno in Serie A

“Bisogna sempre avere un obiettivo importante, ma non ho rimpianti, non mi lamento della carriera che ho fatto”.

Meggiorini sul suo breve passato all’Inter

“Grazie a Mancini, un’esperienza fondamentale. Poi ho fatto tanta gavetta, giusto così”.

 

COMMENTA L'ARTICOLO
Sorry! You are blocked from seeing ads