Il Pescara, il Perugia e Massimo Oddo: uomini contro all’Adriatico

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Pescara-Perugia, destini incrociati allo stadio Adriatico: Massimo Oddo affronta le sue radici e il suo recente passato da allenatore

Last Man Standing allo Stadio Adriatico stasera con l’andata  dei play-out di Serie B tra Pescara e Perugia. Due squadre partite con ben altre ambizioni ad inizio campionato e che si ritrovano a giocarsi la permanenza nel campionato cadetto in una doppia sfida all’ultimo sangue. Soprattutto per il tecnico degli umbri Massimo Oddo che torna nella sua città giocando contro la squadra di cui è stato allenatore dal 2015 al 2017.

Qui Pescara, è tempo di tirare fuori gli attributi

Il Pescara, tirato un sospiro di sollievo dopo il rigetto del ricorso del Trapani, può giocarsi una partita che vale una stagione. Una gara che può riscattare gli errori di un’annata sciagurata o che può segnare il punto più basso della gestione di Daniele Sebastiani. Quanto al campo, mister Andrea Sottil rischia di dover rinunciare a Bettella in difesa, alle prese con una tracheite. Al suo posto con ogni probabilità il redivivo Campagnaro. I biancazzurri non battono il Perugia dalla seconda giornata del campionato 2015/2016, quello dell’ultima promozione in Serie A. In quell’occasione finì 2-0 per gli uomini allora allenati da Massimo Oddo con reti di Memushaj e Caprari. 

Qui Perugia: vincere per concludere al meglio una stagione paradossale

Se Atene piange, Sparta non ride. Situazione ancora più paradossale in casa del Perugia. Gli umbri arrivano a questa decisiva doppia sfida contro il Pescara non nelle migliori condizioni mentali. Stagione a dir poco tribolata. Oddo esonerato il 4 gennaio con la squadra in zona play-off viene richiamato a tre giornate dalla fine al posto di Serse Cosmi con la squadra precipitata in zona play-out. Una vittoria e due sconfitte per l’allenatore pescarese in questa seconda avventura perugina. La società pensava ad un clamoroso ribaltone, ma i rifiuti di Novellino Colantuono hanno fermato tutto. Il campo vedrà i grifoni privi di Angella (squalificato) e Di Chiara (infortunato). Giù la testa! il duello sta per cominciare.

FOTO: Pescara Calcio Twitter.

COMMENTA L'ARTICOLO