DAZN è la nuova casa della serie B

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Il vento del cambiamento ha cominciato a soffiare sulla serie B 2018/2019; come da previsione il campionato cadetto fa i bagagli e lascia la sua storica dimora (SKY Italia) ed è pronto a varcare la porta di Perform. La nuova piattaforma pagherà 22 milioni di euro annui per l’acquisizione dei diritti dell’intero torneo per il triennio 2018-2021. La cifra risulta la stessa di quella offerta da SKY negli anni passati, ma la Lega B otterrà maggiori introiti grazie alla messa in vendita dell’anticipo di venerdì, trasmesso in chiaro e conteso da Mediaset e Rai.

La prossima stagione di serie B verrà dunque trasmessa in streaming su DAZN, che oltre ad offrire 114 incontri di serie A (3 per ogni giornata) allarga la propria offerta proponendo un campionato avvincente (quest’anno più che mai) e seguitissimo da molti italiani. E’ necessario ricordare come tutte le gare saranno disponibili sia in diretta sia come contenuto On Demand per coloro che decideranno di abbonarsi a questa nuova piattaforma.

La modalità di iscrizione sarà molto semplice e basteranno un indirizzo e-mail ed una carta di credito per potersi registrare alla modica cifra di 9,99 euro mensili. Sarà inoltre possibile effettuare la disdetta in ogni momento. DAZN è compatibile con TV, smartphone, tablet, console e molti altri dispositivi. Un cambiamento che ha il sapore della rivoluzione non solo per la serie B, ma per il calcio italiano in generale, che per la prima volta in assoluto si tufferà nel magico mondo dell’internet per un’offerta esclusiva che non ha eguali in passato.

Chi vorrà godersi serie B, serie A e le coppe europee anche quest’anno potrebbe storcere il naso visto che saranno indispensabili due abbonamenti a due piattaforme diverse, ma si sa che in alcuni casi il fuoco della passione può portare a superare qualsiasi ostacolo.

COMMENTA L'ARTICOLO