Benevento e Brescia si dividono la posta in palio.

30 Dicembre 2018 - 17:58 di [ Articolo letto: 32 volte ]

Finisce in parità la sfida del “Ciro Vigorito” tra Benevento Brescia nella diciannovesima giornata del campionato di Serie B.

Benevento-Brescia: il primo tempo.

Primo tempo molto equilibrato, nel quale il Benevento si fa preferire per spirito di iniziativa. La prima occasione della gara è, però, del Brescia con un tiro dal limite di Bisoli deviato in corner dal portiere dei sanniti Montipò. Il Benevento risponde con una conclusione di Del Pinto alla mezz’ora su sponda di Antei con palla che si spegne sul fondo. Ma l’opportunità più nitida arriva al 39′ con un bel tiro a giro da parte di Insigne che finisce di poco fuori. La prima frazione esalta più le due difese che concedono poco allo spettacolo.

Benevento-Brescia: secondo tempo.

Anche la ripresa si svolge con lo stesso canovaccio. Difese molto attente e nessuna occasione degna di nota. Da segnalare solo che il Benevento è costretto a sostituire nel giro di pochi minuti gli acciaccati Antei Letizia in difesa. Almeno fino al 72′, quando il Brescia passa a sorpresa con Torregrossa che segna su assist di Donnarumma. La gioia per i bresciani dura poco: al 79′  pallone innocuo prolungato da in area da Asencio sul quale si avventa il difensore Cistana che, in netto anticipo su Coda, prova a spazzare la palla che invece finisce in rete spiazzando il portiere Alfonso per un autogol clamoroso.

La partita si vivacizza con le due squadre che cercano di prevalere l’una sull’altra, ma non riescono a creare palle gol rilevanti e così, dopo cinque minuti di recupero, la partita finisce sul risultato di 1-1 che non accontenta nessuno.

TABELLINO  

Benevento (3-5-2): Montipò; Volta, Antei (51′ Billong), Di Chiara; Letizia (68′ Maggio), Tello, Del Pinto (76′ Asencio), Bandinelli, Improta; Insigne, Coda. A disposizione: Puggioni, Billong, Viola, Maggio, Tuia, Costa, Buonaiuto, Gyamfi, Gori, Ricci, Volpicelli, Asencio. Allenatore: Christian Bucchi.

Brescia (4-3-1-2): Alfonso; Sabelli, Cistana (83′ Gastaldello), Romagnoli, Mateju: Bisoli, Tonali, Martinelli (85′ Curcio); Špalek; Torregrossa, Donnarumma. A disposizione:  Semprini, Andrenacci, Gastaldello, Curcio, Cortesi, Morosini, Viviani, Milesi. Allenatore: Eugenio Corini.