24.a giornata Serie B – Vincono Perugia e Benevento, pari tra Padova e Foggia

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

24. giornata Serie B. Si sono disputate le tre gare in programma oggi alle 15 per il ventiquattresimo turno della Serie B, dopo il pari di ieri sera nell’anticipo di lusso Brescia-Palermo.

24.a giornata Serie B: Benevento-Cittadella, sfida play-off al “Ciro Vigorito”

La sfida più attesa del pomeriggio era quella tra Benevento Cittadella al “Ciro Vigorito” di Benevento. Una sfida importante per la zona play-off. Da brividi la cornice della partita con l’omaggio della tifoseria beneventana a Carmelo Imbriani nel sesto anniversario dalla sua prematura scomparsa. Nei primi quarantacinque minuti regna l’equilibrio, anche se il Cittadella si fa preferire per intraprendenza. Al 40′ un Benevento cinico sblocca la gara su palla inattiva: punizione perfetta di Buonaiuto e colpo di testa di Coda che anticipa tutti per l’1-0. Nella ripresa, il Cittadella prova a reagire ma i sanniti dopo il gol prendono fiducia, contenendo gli assalti del Cittadella. Tre punti pesanti per le ambizioni delle Streghe, Cittadella in difficoltà.

24.a giornata Serie B: Padova-Foggia, sfida per la salvezza

Partita delicatissima allo stadio “Euganeo” di Padova dove la formazione locale, ultima in classifica, sfidava il Foggia staccato di sole tre lunghezze dai veneti. Partita molto tirata nel primo tempo, con le due squadre che lottano su ogni pallone. Gli ospiti passano sui titoli di coda del primo tempo grazie ad una meravigliosa sforbiciata di Lucas Chiaretti su cross di Mazzeo. I biancoscudati pareggiano allo scoccare del 90′ con Capello che segna di testa, approfittando di un pasticcio tra Agnelli Leali su cross di Trevisan. Pareggio preziosissimo per i patavini.

24.a giornata Serie B: Il Perugia non sfonda a Carpi

Primo tempo estremamente equilibrato tra Carpi Perugia. Nella seconda frazione i padroni di casa premono sull’acceleratore attaccando con grande intensità. Kresic colpisce la traversa di testa al 64′, per l’occasione più ghiotta degli emiliani che sfiorano più volte il gol. La partita, però, non si schioda dallo 0-0, fino al 91′ quando Melchiorri scavalca Piscitelli con un pallonetto su assist di Verre. Vittoria sofferta per gli umbri.

COMMENTA L'ARTICOLO