Serie B - Il Pescara non sfonda contro il Cosenza
HOME>SERIE B>Serie B – Il Pescara non sfonda contro il Cosenza

Serie B – Il Pescara non sfonda contro il Cosenza

15 Marzo 2019 alle 22:57 di Mattia Di Battista

Pescara fermato sul pari dal Cosenza nell’anticipo della 29° giornata del campionato di Serie B, al termine di una partita molto ostica.

Pescara-Cosenza: primo tempo senza molti sussulti

I biancazzurri fanno possesso palla nei primi minuti, ma il Cosenza si conferma squadra molto ispida. I silani concedono soltanto un tiro rasoterra da circa 20 metri ad Antonucci al 17′, con palla di poco fuori. Al contrario, gli uomini di Piero Braglia provano a ripartire in contropiede, senza creare occasioni clamorose. Al 22′ da segnalare le proteste degli ospiti per un tocco di mano da parte del difensore pescarese Gravillon. Al 26′ ci prova ancora il Pescara con un tiro da lontano di Balzano deviato dalla difesa cosentina e bloccato in due tempi da Perina. Due minuti dopo, risponde il Cosenza con un tiro a fil di palo di Dermaku. Al 43′ Mungo serve Sciaudone che in corsa spara alle stelle un buon pallone. Per il resto, tanto pressing, tanta aggressività in mezzo al campo ma pochissime emozioni.

Pescara-Cosenza: nel secondo tempo arrivano i gol ma non si rompe l’equilibrio

Nella ripresa il tecnico del Pescara Bepi Pillon si gioca subito la carta Santiago Bellini, entrato al posto di Antonucci per dare più peso all’attacco. Conseguente il passaggio al 4-3-1-2 con Marras trequartista. Gli abruzzesi sembrano più volitivi, ma al 54′ il Cosenza passa in vantaggio con Gennaro Tutino che, sugli sviluppi di un corner, segna approfittando di una respinta difettosa del portiere biancazzurro Fiorillo. I padroni di casa pareggiano al 58′ con il difensore Scognamiglio: gol fotocopia di quello segnato sabato scorso a Cittadella con una punizione scodellata da Memushaj e incornata vincente di Scognamiglio. La partita diventa ancor più intensa. Il Cosenza perde per infortunio il suo portiere Perina (al suo posto Saracco). Il Pescara prova a rendersi pericoloso più volte nell’ultimo quarto d’ora, ma la difesa cosentina è molto attenta e concede davvero poco agli attaccanti avversari. Finisce così, dopo nove minuti di recupero.

ULTIME DI MONDOCALCIONEWS

Sebastiano Esposito, attaccante dell'Inter

L’Inter è campione d’Italia under 17: tripletta di Esposito alla Roma

L'Inter è campione d'Italia Under 17. Nella finale giocata questa sera, i nerazzurri battono per 3 a 1 la Roma.
Nicolò Zaniolo, centrocampista della Roma

Roma, senti il padre di Zaniolo: “Non sappiamo ancora con chi parlare per il futuro”

Il padre di Nicolò Zaniolo, centrocampista classe 1999 della Roma, è intervenuto ai microfoni di Centro Suono Sport abbracciando il
San Siro, tifosi dell’Inter

Inter, l’effetto Antonio Conte si fa già sentire: abbonamenti sold out !!

In tempi record gli abbonamenti dell’inter per la stagione 2019/2020 sono già quasi sold-out. Inutile girarci attorno: l’effetto di Antonio
Tomasz Kupisz, centrocampista del Bari

Bari, Tomasz Kupisz è un nuovo giocatore dei galletti

Il Bari, società neopromossa in Serie C, è riuscito a trovare l’accordo totale con il centrocampista Tomasz Kupisz. L’esterno l’ultima stagione
Maurizio Sarri, allenatore della Juventus

Come potrebbe giocare la Juventus targata Sarri? 4-3-3 con…

Maurizio Sarri è il nuovo allenatore della Juventus. La dirigenza bianconera lo ha presentato questa mattina, alle ore 11,00, davanti
Erik Ten Hag, allenatore dell'Ajax

Ajax e ten Hag ancora insieme: ufficiale il rinnovo fino al 2022

L'Ajax ha ufficializzato il rinnovo del contratto di Erik ten Hag, che siederà sulla panchina dei Lancieri almeno fino a

Scommesse Mondiali Femminile: quote e pronostico di Svezia-USA

Questa sera è in programma il match tra Svezia ed Usa, gara valevole per la fase a gironi del mondiale
Maxwell, ex terzino del PSG

Maxwell denunciato dalla moglie per minacce di morte e violenza

L'ex terzino di Inter, PSG e Barcellona Maxwell è stato denunciato dalla moglie per violenza e minacce di morte. E'
Fabio Paratici, dirigente della Juventus

Juventus, senti Paratici: “Sarri miglior allenatore per noi, è stato sempre la prima scelta”

Questa mattina alle ore 11,00 si è svolta la conferenza di presentazione del nuovo tecnico della Juventus Maurizio Sarri. Presente

De Laurentiis va all’attacco: “Sarà bello vedere Ancelotti battere Sarri”.

Sembra un Aurelio De Laurentiis ferito quello che si sfoga alla stampa dopo il passaggio di Maurizio Sarri alla Juventus: