Serie B 26° giornata – Mezzo passo falso del Brescia, ne approfitta solo il Benevento

26 Febbraio 2019 - 23:01 di

Copyright © 2018 - 2019 MondoCalcioNews.it - Riproduzione riservata

Si è appena concluso il turno infrasettimanale della 26° giornata del campionato di Serie B. Il quarto turno infrasettimanale di questa stagione, si è aperto alle 18 con l’anticipo tra Benevento Pescara, terminato con la vittoria 2-1 dei sanniti. Alle 21, invece, si sono giocate sei partite, mentre domani si concluderà con i due posticipi Venezia-Perugia Spezia-Livorno.

 Serie B 26° giornata: Lecce ok, crolla il Palermo, mezzo passo falso del Brescia

Il Brescia non va oltre lo 0-0 nel primo tempo contro il Padova fanalino di coda. Un coriaceo Padova che passa a sorpresa in vantaggio con il gol di Mazzocco al 12′ del secondo tempo. I lombardi, però, riescono ad agguantare il pareggio con Ndoj al 77′. Pari che serve poco ad entrambe le squadre.

La partita più attesa tra quelle in programma alle 21 era lo scontro diretto in zona play-off al “via del Mare, tra Lecce Verona. I padroni di casa passano in vantaggio al 34′ con l’incornata dell’attaccante La Mantia su cross di Majer.  Dopo sette minuti nel secondo tempo, arriva il raddoppio leccese con il difensore Lucioni che colpisce di testa una punizione ben calciata da Petriccione. Il Verona accorcia al 94′ con Laribi, ma è troppo tardi. Altra vittoria pesante per il Lecce.

Il Palermo si trova sotto di un gol a Crotone: apre le marcature Rohdén al 28′, parziale su cui si conclude la prima frazione. I rosanero nella ripresa vanno all’arrembaggio in cerca del gol del pari, ma i pitagorici trovano il gol del 2-0 con l’ex Empoli Samuel Mraz al 78′. Chiude virtualmente la contesa Simy su calcio di rigore al 92′.

 Serie B 26° giornata: Vince il Cosenza, beffato l’Ascoli

La gara più interessante nelle zone basse della classifica era la sfida del “San Vito-Marulla” tra Cosenza Carpi. I silani sbloccano l’incontro al 28′ con Tutino che segna su assist di Baez.  Brivido per i padroni di casa con Perina che para un rigore a Marsura nel finale. Gol decisivo che proietta la squadra di Piero Braglia fuori dalla zona play-out.

L’Ascoli sblocca la gara al “Del Duca” con la rete di Rosseti dopo dodici minuti. Pareggia alla mezz’ora il Foggia con Deli. Poi, però, i bianconeri si riportano in vantaggio allo scadere del primo tempo grazie ad una punizione di Ninković. Al quarto minuto di recupero del secondo tempo, il solito Kragl si inventa un gran tiro dei suoi da 35 metri che finisce sotto l’incrocio.

Serie B 26° giornata: continua la corsa play-off

Dopo un primo tempo concluso a reti bianche, la Salernitana si porta sull’1-0 grazie alla marcatura di Joseph Minala al 16′ del secondo tempo su assist di Migliorini. I campani raddoppiano al 23′ con l’attaccante Jallow, servito ancora da Migliorini. I granata salgono all’ottavo posto.