Zlatan Ibrahimovic: “I miei compagni mi seguono, sono qui per sistemare le cose”

Su La Repubblica oggi in edicola possiamo leggere una bellissima intervista al fuoriclasse del Milan Zlatan Ibrahimovic. Di seguito alcune parole del numero 11 svedese:

SU COME SI SENTE:Mi sento un leader, e i miei compagni mi seguono. Dieci anni fa era diverso, questo gruppo è giovane ma lavorando duramente i risultati arriveranno.”

COSA PROMETTE:È presto per promettere la Champions, io punto al massimo. Il secondo è solo il primo degli ultimi, non mi interessa essere campione d’inverno, voglio il titolo finale

MILAN SENZA CHAMPIONS: “Non è normale stare 7 anni senza Champions, in questi anni deve esserci stato anche qualcosa fuori dal campo. Ci vuole stabilità sopra per averla anche sotto.”

SU PIOLI: “Si parlava di una persona che non c’era. Le certezze sono arrivate con la conferma di Pioli. Il nostro è un rapporto professionale. Lui allena e io gioco, è un gentleman, un altro se ne sarebbe andato e invece non ha mollato mai. È da top club.”

SUL RINNOVO: “Se sto bene vado avanti, sono onesto, non voglio mettere nessuno in difficoltà, per questo ho firmato per 6 mesi.”

SUL COVID: “Quando mi hanno detto che ero positivo al Covid-19 volevo capire cosa era. Ero chiuso in casa e aspettavo i sintomi, ho perso il gusto dopo 4-5 giorni. La febbre non l’ho mai avuta, è stata più una cosa mentale, il tempo passava lentamente e non potevo allenarmi, mi affaticavo subito.”

ANEDDOTO PLAYSTATION: “Solo dopo ho detto che le PlayStation erano gratis, volevo capire meglio i miei compagni. Adesso corrono di più per me (ride).”

MIGLIOR DIFENSORE AFFRONTATO: “Chiellini è uno che mi piace molto, non puoi mai essere sicuro di averlo superato, è un animale ti motiva molto. Mi piacciono molto questi duelli come quando duellavo contro Maldini. Oggi dice che sono migliorato molto.”

ANEDDOTO SUI GUANTI DI KAULU: “Gli ho ordinato di togliersi i guanti, era il suo esordio. Se uno debutta così giovane deve mettere paura, la prima immagine conta molto.”

SU DONNARUMMA: “È il più forte del mondo ed è cresciuto nell’Academy. Quando vedo qualcosa di straordinario lo dico, certo deve continuare così, perché deve giocare in Champions, non può non averci mai giocato.”

ATALANTA IMMAGINE IN CHAMPIOSN PER L’ITALIA: “Quando ho lasciato, la gerarchia era diversa, ora sono qui per cambiare le cose e rimetterle a posto.”

LEGGI ANCHE: Lazio-Roma, probabili formazioni e dove vederla in TV

Clicca QUI per vedere la sintesi di Inter 1-2 Milan con doppietta di Ibrahimovic.

 

ULTIME NOTIZIE

Mondocalcionews.it, il sito di riferimento per i veri appassionati.

Rimani aggiornato sulle ultime news dal mondo del Calcio. Il nostro portale, aggiornato 24 ore su 24, mette a disposizione dei lettori tutte le curiosità, risultati, statistiche, fatti e dichiarazioni del panorama calcistico mondiale, dai professionisti ai dilettanti.