Vitale a TMW RADIO: “Fiorentina, hai le qualità per salvarti. Donnarumma? Raiola fa il padrone al Milan”

Foto: logo Serie A

A toccare diversi temi in ottica Serie A è intervenuto l’ex ds Pino Vitale a TMW RADIO, durante Maracanà. Queste le sue parole:

CHE NE PENSA DEL RITARDO NEI PAGAMENTI IN CASA INTER?

“L’Inter al 31 marzo ha il tempo per salare le mensilità arretrate, lasciando fuori solo il 15% dei pagamenti. Il Livorno, vista la situazione ben più grave, è una società gloriosa ma è destinata a ripartire dai dilettanti”.

LA FIORENTINA SI SALVERA’?

“Ha due partite difficili ma ha le qualità per venirne fuori, come il Torino e il Cagliari. Vedo più invischiate Benevento e Spezia alla lunga, con Parma e Crotone già gravemente invischiate”. 

SU COMMISSO:

“E’ venuto con tanto entusiasmo e ha fatto gestire molto Barone, che non è un uomo di calcio. Si è avvalso di Pradè, che in questo momento è legato a Prandelli. Se i risultati non arriveranno, il suo lavoro non si valorizzerà. Barone non è Commisso comunque, la presenza del presidente è importante. Come si fa a gennaio, quando la Fiorentina ha bisogno di uomini pronti, a prendere giocatori che non lo sono? Kokorin è una scommessa da fare a giugno, non ora”.

SU PRANDELLI:

“Ho spinto molto per Prandelli, ero convinto che siccome aveva voglia di riscatto, dopo alcuni fallimenti, avrebbe fatto bene”. 

SUI RINNOVI IN CASA MILAN:

“Maldini è stato un grande giocatore, come dirigente lo dobbiamo ancora valutare. Donnarumma? Galliani è stato il primo a portarlo a parametro zero. Non si può accettare che Raiola faccia il padrone del Milan. Il contratto andava fatto a inizio stagione. Ai giocatori non si può permettere di essere padroni. La società gli deve far assaporare la tribuna per qualche mese, finchè non firmi non giochi, così si fa”.