Una Roma indecente cede ad un Parma tutto cuore e grinta

La peggior partita stagionale della Roma, peggio anche di quella contro la Samp. I giallorossi di Fonseca giocano in modo osceno, perennemente sotto ritmo e alla fine cedono al fronte di un Parma coraggioso e molto organizzato. Praticamente tutti sotto tono gli uomini di Fonseca, ad eccezione di un Kluivert molto vispo. Dopo un primo tempo soporifero, privo di occasioni di rilievo, nella ripresa la Roma sembra partire con un piglio leggermente migliore. Questo produce l’unica grande occasione della partita: punizione di Kolarov che si stampa sul palo e tap in seguente di Pastore con grande parata di Sepe. Poi il nulla. Il Parma approfitta e va in vantaggio con Sprocati con una conclusione sporca. La reazione della Roma produce solo alcuni tiri dalla distanza e nessuna occasione creata negli ultimi metri. Nel finale, incapaci di buttare una palla lunga alla ricerca di una terra, i giallorossi perdono palla durante un folle tentativo di giro palla e vengono puniti da Cornelius in contropiede. Da segnalare come, nonostante l’infortunio di Spinazzola, anche stavolta Florenzi sia rimasto in panchina tutto il tempo.

Credits: Parma official Twitter account