Un guizzo di Forsberg porta la Svezia ai quarti,1-0 alla Svizzera.

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

UNA SVEZIA MOLTO PIU’ ORGANIZZATA VOLA AI QUARTI GRAZIE AL GOL DI  FORSBERG,ORA UNA TRA COLOMBIA E INGHILTERRA.

SINTESI DEL MATCH- Sicuramente sulla carta non una partita di cartello ma sul campo Svezia e Svizzera si sono dimostrate due delle sorprese di questo Mondiali. I primi minuti della gara dicono Svizzera con un tiki-taka guidato da Dzemaili e Beherami e arriva così dopo appena 1′ l’occasione con Shaqiri ma calcia fuori.

 

Bisogna aspettare la mezz’ora per vedere la Svezia dalla parti di Sommer ma gli svedesi si sa che quando arrivano sotto porta solo micidiali, questa volta Berg al volo incrocia ma il portiere respinge in tuffo,azione che da fiducia alla Svezia.

La Svizzera tiene di più il possesso palla ma si sente la mancanza di una vera punta che faccia reparto,tanti sono i cross in area ma la difesa della Svezia spazza in continuazione.

Sul finire del pt Ekdal ha la clamorosa palla del vantaggio ma non sfrutta il cross perfetto dalla destra di Lustig e di piatto in solitario in area calcia alto,Sommer graziato.

L’inizio della ripresa non desta clamorose emozioni,tanti sono gli errori tecnici delle due squadre in mezzo al campo ma viene difficile anche ripartire vista la solidità delle due difese.

Al 66arriva il lampo di uno dei giocatori più attesi,Forsberg dopo uno scambio sulla sinistra si accentra e il suo tiro complice la deviazione di piede di Akanji spiazza Sommer e fa 1-0. Situazione perfetta per la Svezia visto che dopo il vantaggio trovato bisogna fare la cosa che riesce  meglio alla squadra di Andersson,difendere.

Complice anche la poca fisicità davanti la Svizzera fatica a creare qualcosa davanti,seppur gli ingressi di Embolo e Seferovic che si aggiungono a Shaqiri portano più peso davanti ma il muro svedese non cede e nonostante l’assedio finale la Svezia non soffre minimamente,l’unica occasione finale  ce l’ha Seferovic che riesce a girare di testa ma Olsen fa sua la palla.

Nel finale espulso Lang dopo aver commesso fallo da ultimo uomo su Thelin,dopo un consulto col VAR Skomina assegna punizione dal limite che se ne incarica Toivonen ma Sommer non gli regala la gioia del gol e devia coi guantoni.

TABELLINO

SVEZIA(4-4-2): Olsen;Lustig,Lindelof,Granqvist,Augustinsson;Claesson,Svensson,Ekdal,Forsberg;Berg,Toivonen. All Andersson

SVIZZERA(4-2-3-1): Sommer;Rodriguez,Akanji,Djourou,Lang;Xhaka,Behrami;Zuber,Dzemaili,Shaqiri;Drmic. All Petkovic

COMMENTA L'ARTICOLO