Foto: logo Udinese

Il patron dell’Udinese Gianpaolo Pozzo, intervistato da Sportitalia, ha rinnovato e rilanciato le ambizioni del club:

“Non mi pongo limiti futuri, ho ancora voglia di continuare con il calcio perchè è un hobby personale. Il nostro obiettivo è sempre quello di arrivare in Champions. Non è semplice ma lotteremo sempre per raggiungere questo obiettivo”.

SU DE PAUL:

“Rodrigo è un giocatore fantastico ed importantissimo per noi, uno dei migliori mai visti circolare a Udine sotto la mia gestione. Spero che rimanga perchè con lui ci siamo divertiti e vorrei divertirmi ancora”.

SUL WATFORD, ALTRO CLUB DI FAMIGLIA, APPENA RITORNATO IN PREMIER LEAGUE:

“E’ stata una cosa importante che il Watford sia tornato in Premier League, non è facile dopo un anno vincere subito e risalire. La retrocessione dell’anno scorso fu una sorpresa. Direi anche immeritata visto la qualità della rosa. E’ successo tutto nelle ultime partite ma sono stati bravi i ragazzi a tornare subito nel massimo campionato. Complimenti a tutti e in particolare a mio figlio che gestisce direttamente la società”.

SULLA SUPERLEGA E SULLA JUVENTUS:

“E’ stata un’idea assurda che, infatti, ha avuto vita breve, anzi non è neppure nata. Agnelli guarda solo agli interessi specifici della Juventus, che non sempre coincidono con quelli generali del calcio”.

LEGGI ANCHE: Crotone, Cosmi: “Simy credo che lascerà, Messias e Djidji meritano la Serie A”

LEGGI ANCHE: Sampdoria, Ranieri sull’addio: “Non ci sono i presupposti per restare. Ringrazio tutti”

Fonte Dichiarazioni: Sportitalia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Articolo precedenteParma, D’Aversa: “Quest’anno mi ha insegnato molto di più di altri anni. Negli ultimi mesi ho dormito poco”
Articolo successivoLukaku vince il premio “Miglior gol dell’Inter”: “Quello segnato nel derby di ritorno contro il Milan è stato molto bello perchè abbiamo vinto. Siamo pronti ad aprire un ciclo”