Udinese-Juventus 2-1, Sarri nel post gara:”Abbiamo perso ordine”

Sarri, allenatore della Juventus
Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Udinese-Juventus, primo matchpoint scudetto per la Juve finisce con la vittoria dei friulani che rinviano la festa per gli uomini di Sarri.

Udinese-Juventus, de Ligt da fuori sblocca il matchpoint per lo scudetto

Gara a ritmi bassi, come da consuetudine in questo insolito campionato estivo. La Juve controlla rischiando solo all’8′ quando Danilo fa auto-palo su cross di Sema. Serve un insolito de Ligt in versione fuciliere che su una respinta corta di Becao, calcia rasoterra di destro da fuori area e fa 1-0 al 42′.

Udinese-Juventus, i friulani non mollano nel secondo tempo

La partita non è chiusa e su un’ormai solita dormita della difesa juventina l’Udinese pareggia. Al 52′ cross di Sema e deviazione aerea vincente di Nestorovski perso di vista da Alex Sandro. Il resto della partita vede i friulani alla ricerca di un gol che potrebbe valere quasi la salvezza e gli uomini di Sarri alla ricerca di un gol che vorrebbe dire scudetto. Il gol lo trova al 92′ la squadra di Luca Gotti trova clamorosamente il gol al 92′ in contropiede con Fofana. Udinese-Juventus 2-1. Festa rovinata per la Vecchia Signora.

Sarri e Gotti nel post gara

Soddisfatto l’allenatore dell’Udinese Luca Gotti nel post gara su Sky SportNon me lo aspettavo. La cosa più bella è che i ragazzi hanno fatto tutto ciò che dovevano fare affinché potesse succedere. Dal punto di vista dell’atteggiamento ce la siamo guadagnata meritatamente. Quando giochi con la Juventus fai quello che puoi fare e quello che ti viene concesso durante la partita. Sarri? Non ci siamo neanche visti a fine partita, ma sono molto contento per lui perché ha ormai vinto questo campionato e sono contento anche per i miei ragazzi. Credo che questa squadra meritasse una classifica diversa per quello che ha espresso. Abbiamo perso tanti punti nei minuti finali e questa sera c’è stata quasi una nemesi. Fofana? Sia lui che De Paul possono calcare palcoscenici prestigiosi.»

Questo il commento dell’allenatore della Juventus Maurizio Sarri:«Negli ultimi tempi è così per tutti, però noi oggi abbiamo perso ordine. Volevamo vincere a tutti i costi e abbiamo portato la partita su un binario pericoloso. In questa fase della stagione è difficile ritrovare equilibrio e le squadre fanno fatica. L’ordine adesso è più importante dell’aggressività. È difficile mantenere la condizione fisica per novanta minuti e le partite cambiano repentinamente. Preoccupato per la Champions? Penso alla Sampdoria. Pjanic? Ha un problema all’adduttore.»

FOTO: Juventus FC Twitter.

COMMENTA L'ARTICOLO