Totti e un amore eterno: 27 anni dal suo debutto

28 Marzo 1993

Si descrisse come un “ragazzetto sbarbato” Francesco Totti quando debuttò in  serie A con quella maglia giallorossa che divenne simbolo di una piazza ricca di valori e campioni allo stesso tempo. Il 28 Marzo del 1993 la Roma è ospite del Brescia di Lucescu ma la testa in quel momento era a San Siro per il ritorno della semifinale di Coppa Italia. Mister Boskov lasciò a riposo il perno Hassler  mentre Carnevali e Piacentini erano squalificati. Da quella partita i tacchi, i veli e le giocate di prima fecero spalancare gli occhi a Boskov, che capì che Francesco sarebbe potuto diventare un fuoriclasse.

Nel libro pubblicato nel 2007 La mia vita, i miei gol Francesco Totti racconta le emozioni al debutto

“Io stavo giocando il sabato con la Primavera, Roma-Ascoli, ho fatto due gol nel primo tempo e poi Spinosi mi ha fatto uscire e sono partito con la prima squadra per Brescia. Non immaginavo niente, perchè già essere partito con la prima squadra per me rappresentava una soddisfazione unica. Il giorno dopo Boskov mi disse “Vai, scaldati che entri subito”, in quel momento pensavo che il mister ce l’avesse con Muzzi ma in realtà stava parlando con me.” In realtà pero il debutto vero di Totti fu in un amichevole un mese prima contro l’Austria ed è in quella partita che “Er Pupone” convinse Boskov ad aggregarlo alla prima squadra.

Foto: twitter Totti

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.