Torino-Napoli, obiettivi diversi ma necessità di vincere: curiosità

Fonte foto: Profilo Twitter Napoli

Il Napoli va alla ricerca dei 3 punti necessari ad agganciare il quarto posto; il Torino vuole uscire dalla vicina spirale retrocessione.

Ore 18:30, tv accesa e spettacolo mozzafiato. Questo è ciò che ci si aspetta da un match così sentito e delicato per il destino delle due formazioni. La squadra di Gattuso non ha intenzione di mollare il treno Champions (in caso di vittoria avrebbe gli stessi punti della Juventus, attualmente quarta); i granata, dal loro canto, non possono sbagliare: mancano poche giornate e i punti valgono oro, per non retrocedere nella serie cadetta. L’ultima vittoria del Toro contro il Napoli risale al 2015 (1-0), tuttavia lo scorso campionato il match si è concluso con un pareggio, che, a oggi, sarebbe poco soddisfacente per entrambe. La formazione torinese sotto la guida di Davide Nicola ha raggiunto una media-punti a partita pari a 1,4 (il doppio rispetto al predecessore Giampaolo). Attenzione allo scugnizzo (Insigne) che, oltre a festeggiare le 300 presenze con la maglia del Napoli, vorrà continuare a dare mostra del suo momento di forma. Dall’altra parte il capitano Belotti da inizio 2019 non riesce a inquadrare la porta dei partenopei. In una gara dal risultato tutt’altro che scontato, i calciatori si affideranno ai loro leader, sul campo e carismatici, per ribaltare o confermare ogni pronostico possibile: sono solo statistiche, il calcio ci ha insegnato che non  tutto va come ci si potrebbe aspettare. Buon calcio a tutti!

Fonte: Onefootball

ULTIME NOTIZIE

Sorry! You are blocked from seeing ads