Ai microfoni di Dazn a pochi minuti dalla partita contro il Torino, ha parlato il vice presidente della Juventus Pavel Nedved, che ha rilasciato a caldo queste dichiarazioni: “Che per il Torino sia la partita dell’anno è normale, aspettano noi per fare una partita bella. Per noi una partita importante, una delle tante in 38 che facciamo in campionato, niente di più”

Sul duello a centrocampo:

“Abbiamo pensato che affronteranno la partita come fatto con l’Atalanta. Abbiamo giocatori adatti a questo tipo di gioco e bisogna mettersi alla pari per la corsa e dare qualcosa in più a livello tecnico”.

Rabiot nella zona di Aina, vincerà il duello?

Rabiot sì, si incontreranno più spesso con Alex Sandro. L’importante è vincere i duelli, per mettere il Toro in difficoltà”.

Su Kean:

“Puntiamo molto su di lui, lo abbiamo scelto come attaccante per il presente e il futuro. Lo merita, conosce il mondo Juve e da quando è tornato è cresciuto tantissimo. Ha fatto 17 gol al PSG e un giocatore con un bagaglio così sarebbe considerato un fenomeno se non fosse che è italiano. Puntiamo molto sui giovani, quelli che prendiamo sono tutti dal 2000 in poi, se guardate bene. E credo che la Juve ha un grandissimo futuro”.

Leggi anche: Verso Sampdoria-Udinese, I Convocati di Gotti per il match di Marassi

Articolo precedenteVerso Sampdoria-Udinese, I Convocati di Gotti per il match di Marassi
Articolo successivoSalernitana-Genoa, parla Ballardini: “Abbiamo fatto un ottima partita, non meritavamo di perdere oggi”