Tacchinardi: “Milan? E’ sulle gambe, sono i segnali della crisi”

L’ex centrocampista della Juventus, Alessio Tacchinardi, ha parlato ai microfoni di TMW Radio su Milan, Inter e Juventus:

Ibra a Sanremo? Mi sembra una follia che un giocatore se ne vada per una settimana a Sanremo.

Problemi Milan? Ho avuto l’esperienza dell’Intertoto, molto simile ai preliminari che ha fatto in EL il Milan. A febbraio non ne hai più, sei cotto. E poi è in calo anche mentale. Magari non è la rosa migliore, Inter e Juventus hanno qualcosa di più, ma è una squadra sulle gambe. Gioca sempre e non riposa mai. Sono troppi gli indizi della crisi.

Quarto posto? Il Milan sta facendo un campionato straordinario. Ora deve cercare di non mollare, perché se a fine anno non arriva neanche tra i primi quattro, non dico che è un’annata fallimentare però deve cercare di non crollare ora. E’ un momento difficile, ma non deve mollare. La stagione comincia adesso.

L’Inter è una grande squadra. L’uscita dalle coppe è dovuta anche agli esperimenti di Conte. In corsa ha capito che più va avanti a giocare con la sua idea e più ottiene risultati. 

Romagnoli? Palla al piede è bravo, come quelli di nuova generazione, è buono. Certo che se pensiamo Maldini e Nesta, 15 anni fa non avrebbe giocato. Ha lacune difensive, deve saper marcare e lui non mi sembra che lo faccia. Lui come Bonucci ha bisogno di un compagno che lo completi“.

FONTE: www.tuttojuve.com

 

LEGGI ANCHE: Valdano: “Haaland e Mbappè domineranno i prossimi anni, ma non saranno al livello di Messi e Ronaldo”

LEGGI ANCHE: Metzelder indagato per pedopornografia: a fine aprile il processo

ULTIME NOTIZIE

Sorry! You are blocked from seeing ads