Suma: “Il Milan non ha bisogno di prestiti. Ad Inter e Juve i singoli punti sono costati di più”

Sorry! You are blocked from seeing ads

Le parole del giornalista Mauro Suma sul suo canale YouTube

Non è un buon periodo per il Milan. I rossoneri non vincono da 3 partite, dopo le sconfitte contro Spezia e Inter e il pareggio a Belgrado in Europa League. La forma fisica non è al meglio, ma è un fenomeno fisiologico, vista la prima parte di stagione dei rossoneri. Mauro Suma, giornalista di Milan Tv, ha parlato della situazione del Diavolo, analizzando delle statistiche riguardanti il rapporto punti in classifica/spesa economica. Ecco le dichiarazioni del giornalista:

“Nell’epoca del Covid forse questa statistica ha maggiore rilevanza rispetto agli anni scorsi. Ogni punto conquistato in questa stagione è costato al Milan 1,8 mln, all’Inter 2,8 mln e alla Juventus più di 5 mln. Sono numeri che venivano fatti anche negli altri anni e i rossoneri avevano un rapporto molto negativo. Avendo lavorato sul monte ingaggi, sull’età media e su altri fattori, il Milan adesso ha un modello sostenibile. Il club è migliorato sia nei risultati sul campo sia sotto un punto di vista economico. 1 anno di prestazioni meravigliose non sembrano far testo, mentre le recenti sconfitte vengono considerate come determinanti. E’ clamoroso. Io sono fazioso, ma almeno non faccio finta di essere obiettivo come altri. Il Milan non ha bisogno di acquirenti o prestiti per rimanere in piedi.

Su Ibra dico che la vicenda di Sanremo è qualcosa che non mi fa fare i salti di gioia. L’ho chiarito subito. Mi sono sempre sentito fiducioso e il Milan ha fatto trasparire che Zlatan non perderà la sua forma fisica durante la settimana del Festival. Tutti gli allenamenti di rifinitura Ibra li farà con la squadra. Per le altre sedute si allenerà in Liguria a parte. Non fate finta che il caso-Ibra sia l’unico esistente. Quando ci fu la lite con Lukaku tutti addosso allo svedese. Dopo gli insulti ricevuti durante Stella Rossa-Milan, risonanza 0. L’interesse mediatico è esponenziale quando si parla di Ibrahimovic. Quest’anno non guarderò Sanremo per gelosia. “

SEGUICI SU

COMMENTA L'ARTICOLO
Sorry! You are blocked from seeing ads