Spezia-Torino, parla Thiago Motta: “I miei ragazzi oggi hanno dato il meglio”

Foto: sito ufficiale Spezia

Al termine della partita contro il Torino, ha parlato in conferenza stampa Thiago Motta il quale ha rilasciato a caldo queste dichiarazioni:

Vittoria pesante e meritata.
“Sofferta mi sembra normale, giocare contro questo Torino non è facile. La cosa importante è che alla fine, dal primo all’ultimo minuto, abbiamo giocato e combattuto, attaccando e difendendoci insieme. Sono contentissimo, vittoria meritatissima nei 95 minuti”.

Ha scelto il centrocampo a tre. Il gol di Sala arriva dopo tre-quattro situazioni positive.
“Penso che i primi quindici minuti siamo partiti benissimo, poi gli abbiamo lasciato più campo. I centrocampisti hanno fatto una grossa partita, tanto volume, intensità e qualità contro il Torino. Siamo stati bravi nei momenti di gioco ad andare a giocare. Poi con i cambi, Salcedo ha giocato in mezzo ed è entrato bene, come deve essere. Se fai il centrocampista lo fai, lo può fare perché ha qualità dentro da sfruttare. Abbiamo la gioia e la sensazione di aver meritatamente vinto”.

Nzola ha fatto benissimo.
“Manaj è entrato bene, aiutando i suoi compagni, cercando di mettersi a disposizione della squadra. Lo so che è una prima punta e oggi ha fatto un ruolo che non è abituato a fare ma può fare. Così come Gyasi, lo fa nel modo giusto. Da quando è entrato Manaj ha dato una grossa mano, poteva anche segnare. Nzola ha fatto una partita strepitosa, non è facile giocare contro questa difesa, brava ad anticipare e nel duello. Ne ha vinti un sacco, e con questo ha aiutato a guadagnare campo e ossigeno. Manca il gol ma continuando così arriverà, giocatori della sua qualità possono e devono fare così, lavorando per sé stessi e per la squadra. I ragazzi hanno lavorato bene, hanno dato il massimo, cosa chiedere di più?”

Contento per la porta inviolata?
“Non abbiamo subito gol perché abbiamo difeso da squadra, anche gli attaccanti hanno difeso benissimo. Sono soddisfatto di non prendere gol ma soprattutto per i tre punti, che abbiamo meritato. I gol fatti e subiti alla fine vanno tradotti in punti: con un gol abbiamo vinto, e va bene così”.

Sala è stato fondamentale. Ha trovato il suo assetto?
“I centrocampisti ti danno equilibrio maggiore, anche se Sala non è un centrocampista ma lo può fare benissimo. Ci dà un equilibrio in cui attacchiamo e difendiamo meglio. Contro questo Torino se hai 2-3 giocatori che giocano di schiena è difficile. Abbiamo cercato di avere più movimenti, guadagnando campo. Tutti erano liberi di muoversi e alla fine siamo arrivati verso l’area per fare gol. Mi piace ciò che ho visto, mi piace la squadra e oggi per me è difficile uno o l’altro, per me la squadra ha fatto un grandissimo lavoro e ha meritato la vittoria”.

Come nasce l’idea Sala in mezzo?
“Dipende sempre dal giocatore. Noi siamo qui per vedere dove possono esprimersi al meglio. Lui ha tutte le qualità per giocare a centrocampo. Lo ha dimostrato oggi e anche in allenamento, così come con la Fiorentina. Dipende sempre dal giocatore: se ha fame e quella sensazione che possono farlo, possono fare tutto. Abbiamo visto solo il prodotto finale, oggi Sala ha meritato il gol e la partita. Questa è la strada”.

Leggi anche: Caressa su Cassano: “E’ ironico quando parla ma dovrebbe documentarsi di più prima”

Fonte: Tuttomercatoweb