Spezia, Italiano: “Domani mi aspetto la solita Atalanta, arriveranno concentrati a questa gara”

Ha parlato Vincenzo Italiano alla vigilia della sfida contro l’Atalanta in programma domani sera alle ore 20.45 al Gewiss Stadium:

Mister, cosa le lascia il pareggio di Benevento e cosa chiede alla sua squadra in vista della trasferta di Bergamo?

“Contro il Benevento è stata una gara dove per l’ennesima volta siamo riusciti a recuperare una situazione di svantaggio. Chiaramente se una squadra assume questa caratteristica è chiaro che bisogna solo che essere fiduciosi. Perchè è una squadra che non molla mai, è un gruppo consolidato. Da questo punto di vista penso che la squadra sia cresciuta e ha fatto un secondo tempo di altissimo livello. Ai punti la squadra poteva anche meritare qualcosa in più però l’atteggiamento e la reazione mi sono piaciute e speriamo di portarli anche nella prossima gara contro l’Atalanta”.

All’andata non avete concesso gol ad uno degli attacchi più prolifici del nostro campionato. Come si può fermare la squadra di Gasperini?

“All’andata, anche se è finita 0-0, penso sia stata una gara bellissima, combattuta a viso aperto con occasioni da una parte e dell’altra. E’ stata una gara bella e penso che debba essere quello l’atteggiamento nostro per la gara di domani. Siamo stati sempre attenti, sempre concentrati, abbiamo cercato di limitare al massimo uno squadrone come l’Atalanta e cercheremo almeno dal punto di vista dell’atteggiamento di riproporre quel tipo di gara”.

L’Atalanta può essere, fra virgolette, distratta dalla sfida Champions contro il Real?

“No. Penso che si stia ripetendo quello che è successo all’andata con loro che qualche giorno dopo avrebbero affrontato il Liverpool. Quindi io non ho visto la squadra in campo distratta. E’ la stessa situazione. Mi aspetto la solita Atalanta, una squadra che negli ultimi anni sta davvero facendo grandi cose, una squadra che esprime un calcio spettacolare, bellissimo. Complimenti alla società, al mister che stanno facendo veramente grandissime cose. Credo siano importanti i tre punti e penso che l’Atalanta arrivi concentratissima a questa gara. Di questo ne sono convinto”.

Nelle 26 partite giocate lo Spezia è stato fuori dalla zona calda per 25. C’è la consapevolezza che le qualità per salvarsi ci sono?

“Questo è un dato bello perchè chiaramente ci aspettavamo di lottare, di soffrire ed essere sempre lì a galleggiare in quelle situazioni di classifica. Esser stati bravi a stare per più tempo sopra quella linea rossa per noi è motivo di orgoglio. Quella linea rossa va mantenuta lontana il 23 maggio. In questo momento conta ma non in maniera definitiva e cercheremo con la grande esperienza dei più anziani e con la spensieratezza e la freschezza dei più giovani di centrare questo obiettivo che, come ho sempre detto, per noi è un qualcosa di fantastico e straordinario”.

Il match contro l’Atalanta assomiglia a quelli giocati con Napoli, Sassuolo e Milan. Percepisce la stessa carica vincente che c’è stata nelle precedenti gare così importanti?

“In queste gare dove abbiamo fatto una gran bella figura penso che sia stato alzato il livello di attenzione nella percezione del pericolo. Se noi interpretiamo la partita in questo modo, se scendiamo in campo con la consapevolezza che possiamo sì subire l’avversario perchè è più forte di noi ma lo affrontiamo con un certo tipo di atteggiamento allora possiamo fare risultato come accaduto nelle precedenti gare”.

Fonte: TuttoMercatoWeb

Leggi anche: Atalanta, Gasperini: “Guardare noi stessi è la strada per crescere. Zapata? Se è in condizione può giocare”

ULTIME NOTIZIE

Sorry! You are blocked from seeing ads