Spadafora si consola con “Tutto il calcio minuto per minuto” di Baglioni

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

I dolori del giovane Spadafora: riprendere o non riprendere il campionato? Questo è il dilemma

Vincenzo Spadafora, Ministro dello Sport e delle Politiche Giovanili del Governo Conte bis, è diventato suo malgrado uno dei personaggi più in vista in questa emergenza legata al Coronavirus. Un Ministro che si trova a gestire una situazione inedita nel mondo dello sport, prendendosi spesso forti critiche da più parti e venendo addirittura accusato di essere contro il calcio e lo sport. Eppure, sbirciando sui suoi profili social, non sembrerebbe proprio così.

Il Ministro Spadafora e quell’irrefrenabile nostalgia per il campionato sfogata nelle note di “Tutto il calcio minuto per minuto” su Instagram

Proprio nelle scorse ore, infatti, sull’account Instagram del Ministro dello Sport è apparsa una storia molto particolare. Sullo sfondo nero della modalità “Crea” appaiono le parole e la musica di “Tutto il calcio minuto per minuto”, brano del cantante Claudio Baglioni pubblicato nel 1985, il cui titolo è una citazione della popolare trasmissione sportiva di Radio Rai. Anche Spadafora sta subendo la mancanza del pallone la domenica?

Celeste nostalgia o messaggio subliminale?

È difficile capire davvero se si tratta di un post nostalgico come tanti che si vedono sui social da quando lo sport si è fermato per la pandemia. E sorge anche l’interrogativo se in Spadafora abbia prevalso l’anima del tifoso o se dietro le note della canzone “Tutto il calcio minuto per minuto” si possa nascondere un “messaggio subliminale rivolto alla FIGC, alla Lega Serie A e a tutti i tifosi.  Certo è che le parole di quella canzone suscitano ancora più nostalgia per tanti appassionati. Mai come adesso rimpiangiamo le domeniche passate con le sulla radiolina ascoltando “Tutto il calcio minuto per minuto”. Intesa come la popolare trasmissione radiofonica. E tutti fremiamo all’idea di poterle risentire al più presto.

FOTO: Wikipedia.org

COMMENTA L'ARTICOLO