Serie A, Udinese-Inter 0-0. Conte: “Non dobbiamo guardare il Milan”

Fonte foto: Profilo Twitter Inter

SEGUICI SU

L’Inter sbatte sull’Udinese alla Dacia Arena. Al termine del match l’allenatore dei nerazzurri, Conte, ha parlato ai microfoni di Sky Sport

Ecco le parole di Conte, espulso durante il match da Maresca, al termine della sfida contro l’Udinese: “Maresca?Alla fine c’è stata questa mia espulsione. Forse un po’ più di recupero poteva essere accordato e ho protestato. L’arbitro mi ha prima ammonito e poi mandato via. Non eravamo d’accordo sul minutaggio del recupero, mi sembrava troppo poco per quanto s’era giocato nel secondo tempo. I giocatori dell’Udinese si sono spesso accasciati e si è perso tempo, quattro minuti per me erano pochi. L’arbitro ha preso le sue decisioni e dobbiamo accettarle“.

Sulla partita: “Noi dobbiamo guardare a noi, non possiamo pensare al Milan e al fatto che loro abbiano perso la partita. Noi pensiamo a migliorare in ciò che stiamo facendo. Ci sono dei margini di crescita, oggi potevamo essere un po’ più precisi. E’ mancata soprattutto la qualità nell’ultimo passaggio che è fondamentale. Possiamo e dobbiamo migliorare da questo punto di vista se vogliamo avere l’ambizione di lottare fino alla fine per qualcosa di importante”.

Fonte dichiarazioni: tuttomercatoweb.com

Leggi anche->Udinese-Inter, tensione tra Conte, Oriali e Maresca: le parole del direttore di gara

COMMENTA L'ARTICOLO