Serie A, Lazio-Napoli 2-0. Inzaghi: “Abbiamo fatto una grande partita”

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Nel posticipo della 13^ giornata di Serie A la Lazio batte il Napoli 2-0. In goal Immobile e Luis Alberto.

Queste le parole al termine del match di Inzaghi e Riccio, rispettivamente ai microfoni di Lazio Style Channel e Sky Sport.

Inzaghi: Abbiamo fatto una grande partita, la migliore in Serie A, contro una grandissima squadra. Abbiamo vinto una partita strameritata, siamo in ritardo in campionato ma c’è tempo per recuperare. L’abbraccio con Luis Alberto? È straordinario, ha passato momenti tra Covid e infortuni non semplici, ha fatto una grande partita, c’è grande sintonia con lui come con il resto dei compagni. Tutti insieme possiamo uscire fuori da un momento difficile. Nei gol di Luis ci spero sempre, ha tanto talento, siamo legati da stima e affetto. Acerbi? Voleva giocare assolutamente, poi alla fine del riscaldamento ha parlato con me e con il dottore dicendo che qualcosa aveva sentito. Non l’abbiamo rischiato perché è importante per noi, con gare ravvicinate non possiamo perdere giocatori. Milan? Non mi preoccupo di chi manca negli altri, guardo in casa amia. Speriamo noi di recuperare qualcuno, siamo in grandissima emergenza e non è semplice giocare ogni due o tre giorni e gestire gli uomini. Il Napoli vale il Borussia Dortmund e le prime due del campionato. Escalante è stato bravissimo, ma parlare di un singolo è difficile. Sono stati tutti bravi, c’è grande soddisfazione, ma dopodomani giochiamo con i primi. Godiamoci la vittoria, ma domani pensiamo già al Milan”.

 

Riccio (vice Gattuso): Rino sta combattendo con questo problema all’occhio e ne avrà per qualche giorno ancora, poi tornerà speriamo tutto come prima. Mi scuso per lui. Lozano? Ha preso un brutto colpo alla caviglia, speriamo non sia nulla di grave. Prestazione? E’ un passo indietro. Non siamo stati noi, siamo stati poco brillanti, molto prevedibili. Abbiamo perso tanti palloni e la Lazio sfruttava le transizioni con la sua qualità. E’ mancato carattere? Non facciamo sicuramente drammi. Siamo dispiaciuti perché abbiamo perso male, contro una diretta concorrente. Ma dobbiamo rimanere lucidi. Sappiamo di non poter essere questi, brutti, leggeri e molli. Abbiamo bisogno di riprenderci subito da mercoledì. Assenze? Sarebbe troppo facile cercare alibi in questo momento. Ci aspettiamo di più. La nostra è una squadra seria, con tanta abnegazione. Ma vogliamo di più, il mister pretende di più. Stasera non ci siamo riusciti. Questa è una squadra seria, che fa le cose perbene, ma stasera non c’è riuscita”.

Foto: Profilo Twitter Lazio

COMMENTA L'ARTICOLO