Serie A, l’analisi di Guidolin sulla costruzione del gioco dal basso: “Crea qualche vantaggio ma gli svantaggi sono tantissimi”

Sorry! You are blocked from seeing ads

SEGUICI SU

Mister Francesco Guidolin ha espresso il suo punto di vista per quanto concerne la costruzione del gioco dal basso che tanto sta facendo parlare in questo periodo. L’attuale commentatore DAZN ha analizzato anche il momento del calcio italiano che, dopo l’uscita di Atalanta e Lazio, non avrà alcuna rappresentante nei quarti di finale di Champions League. Queste le parole di mister Guidolin a “Radio 24”:

“Per come è fatto il calcio da noi avremmo bisogno di un campionato con meno squadre, perché è massacrante da un punto di vista anche mentale. Noi come calcio italiano ci abbiamo messo questo sviluppo dal basso che crea qualche vantaggio, ma secondo me tantissimi svantaggi, le partite sono più lente. Il portiere deve essere bravo a giocare coi piedi, ma non si deve esagerare. All’estero corrono di più perché sono più leggeri, più liberi, hanno la testa più libera. Noi abbiamo preparatori bravissimi, ma ci manca la spensieratezza che poi si trasforma in intensità. Tutti gli errori che abbiamo visto in Champions? Il denominatore comune è il rischio che si prendono di giocare la palla nell’area di rigore”.

LEGGI ANCHE: Genoa, Ballardini: “Bisogna guardare sempre la classifica. Parma? Squadra con una guida tecnica consolidata”

LEGGI ANCHE: Van Basten al quotidiano AS: “Scudetto del 1990? Hanno fatto di tutto per darlo al Napoli. Incredibili gli scandali arbitrali contro Milan, Inter e Verona”

Fonte Dichiarazioni: Radio 24 – Tuttomercatoweb

COMMENTA L'ARTICOLO
Sorry! You are blocked from seeing ads