Serie A: La Roma soffre ma vince, Milan a meno uno. Di Francesco: “Prestazione mediocre, vittoria importantissima”

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Il Monday Night di Serie A prevede un Roma-Bologna che a prima vista potrebbe sembrare un match scontato e di poca importanza ma che invece significa molto per entrambe le squadre. La Roma con una vittoria rimarrebbe attaccata al quarto posto e supererebbe in classifica le deluse di giornata, Atalanta e Lazio; il Bologna vuole continuare a risalire la graduatoria e restare attaccato alla quart’ultima posizione che significa salvezza.

La Roma si presenta con il consueto 4-3-3; Di Francesco dopo le fatiche europee lascia fuori De Rossi e in attacco ripropone Kluivert dal primo minuto. Il Bologna si schiera con un modulo speculare a quello romanista. A guidare l’attacco il solito Santander, affiancato da Sansone e Edera.

I rossoblu partono forte e fin dall’inizio provano ad imporre un ritmo altissimo che la Roma soffre. Nel primo tempo sono tante le occasioni per gli uomini di Mihajlovic, in particolare con Soriano che colpisce anche una traversa. I giallorossi riescono però a limitare i danni e nel secondo tempo cambia un po’ l’inerzia della partita.

Il Bologna abbassa i ritmi e la Roma esce. Decisivo l’ingresso in campo di El Shaarawy  che al 55′ si

procura un rigore che Kolarov trasforma con freddezza. Poi è Fazio a raddoppiare con un preciso destro al volo sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Il Bologna comunque non molla. Dieci minuti più tardi Sansone parte palla al piede, si beve tutta la difesa e batte Olsen. Nei dieci minuti finali gli uomini di Mihajlovic provano ad impensierire la retroguardia romanista che però, con esperienza, riesce a difendersi e a portare a casa tre punti fondamentali per l’obiettivo Champions League.

A fine partita ai microfoni di Sky Sport è intervenuto l’allenatore dei giallorossi, Eusebio Di Francesco: “Nel primo tempo non siamo entrati in campo, abbiamo commesso tanti, troppi errori tecnici. Siamo stati molto fortunati a non rientrare negli spogliatoi in svantaggio. Nella ripresa, con l’ingresso di El Shaarawy e lo spostamento di Zaniolo, abbiamo fatto meglio. Siamo stati più ordinati ma si vedeva che mancava lucidità, forse dovevo cambiare qualcosina in più”.

Sulla corsa Champions: “Il Milan ha fatto un grande risultato, il loro è stato un segnale forte, importante. Oggi per noi era molto importante non perdere la scia, vincere per rimanere attaccati a loro. Peccato per la brutta prestazione ma questa vittoria è fondamentale”.

 

 

Formazioni:

Roma (4-3-3): Olsen; Florenzi (dall’83’ Santon), Manolas, Fazio, Kolarov; Cristante (dal 45′ El Shaarawy), N’Zonzi, Pellegrini; Zaniolo, Dzeko, Kluivert (dal 68′ De Rossi). Allenatore: Di Francesco

Bologna (4-3-3): Skorupski; Mbaye, Danilo, Helander, Dijks; Soriano, Pulgar (dal 75′ Falcinelli), Poli (dal 71′ Dzemaili); Edera (dal 66′ Svanberg), Santander, Sansone. Allenatore: Mihajlovic

Marcatori:

55′ Kolarov (R), 72′ Fazio (R), 83′ Sansone (B)

COMMENTA L'ARTICOLO